Gli scenari

Oggi la crisi climatica fa più paura dell'atomica

Immaginiamo che un paese come l’Italia (o uno qualunque), buon amico di un altro, si trovasse nei confronti di quest’ultimo in una posizione tanto critica da avergli decretato contro una serie di pesanti misure restrittive del commercio (ad ...
Gli Scenari

Macron vuol ravvivare la "grandeur" francese

Tra la fine dell’anno scorso e l’inizio di questo nostro nuovo, venti di guerra che non si sentivano più da una quantità innumerevole di anni hanno attraversato l’Europa: gli ultimi colpi di coda (speriamo che sia così) della ...
Gli scenari

L'intrigo internazionale della crisi scaccia crisi

L’adagio "chiodo scaccia chiodo", usato già da Cicerone nelle Tusculanae disputationes, sembra essere diventato il nuovo principio di analisi della politica internazionale. Ogni nuovo avvenimento attira improvvisamente su di sé tutta l’attenzione del mondo, ma poco dopo nuove ...
Gli scenari

Il virus non si blocca davanti alle frontiere

Il timore che la Cina non sia in grado di sconfiggere l’epidemia di coronavirus, identificata a metà dicembre e ufficialmente proclamata dalle autorità sanitarie cinesi soltanto il 7 gennaio scorso senza aver preso immediatamente provvedimenti drastici, ha un ...
Gli scenari

Imperi che spariscono e altri che appaiono

Tra loro, Russia e Turchia sono avversarie, ma in Medio Oriente sono alleate. In effetti, nel mondo d’oggi non esiste più alcuna situazione egemonica stabile, e può ben darsi che tale assenza sia all’origine della attuale crescente anarchia ...
Gli scenari

A Putin piace bluffare con avversari "fragili"

Coniata nella Roma antica per contrassegnare situazioni politiche di estremo pericolo per la sopravvivenza dello Stato, la forma politica della dittatura si è trasformata diventando lo strumento perentorio e indiscutibile di una politica che mira a stabilizzare e ...
Gli scenari

2020 un anno "corto" e per questo difficile

Potrebbe darsi che il 2020 abbia due mesi in meno, perché in effetti potrebbe iniziare il 31 gennaio e concludersi il 3 novembre, delimitato come sarà tra la sostanziale uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea, nella quale era ...
Gli scenari

Statisti e piccole virtù nella politica mondiale

Dei 10 statisti più importanti o noti (non necessariamente i migliori, più popolari o più longevi) nel mondo d’oggi, 5 (Erdogan, Johnson, Merkel, bin Salman, Xi Jinping) hanno avuto una formazione quasi solo politica (avendo iniziato come "quadri" ...
Gli scenari

La Nato non soddisfa i suoi vecchi amici

Operativa dal 1949 al 1989 (all’incirca), l’Alleanza atlantica (29 membri, con il suo strumento militare, la Nato) è da allora entrata in sonno per risvegliarsi subito dopo l’11 settembre (attacco "punitivo" contro l’Afghanistan), prima di ripiombare in una ...
Gli scenari

Proselitismo e pace negli appelli del Papa

Il viaggio apostolico di Papa Francesco in Asia ha avuto un duplice scopo: il proselitismo, che fa parte dei compiti istituzionali di un Papa, per un verso; e la politica internazionale, per un altro. I due aspetti si ...
Gli scenari

Ci sono meno guerre e più scontri in piazza

I dati che serissimi istituti di ricerca internazionali (il più noto e autorevole dei quali è lo Stockholm International Peace Research Institute) hanno appena pubblicato rivelano che la triade della conflittualità internazionale - guerre internazionali, guerre civili, terrorismo, ...
Gli scenari

Da de Gaulle a Macron la musica non cambia

A dare uno scrollone alla Nato ci aveva già pensato de Gaulle nel 1965, ci riprova ora il presidente Macron che, in un’intervista all’"Economist", constata addirittura lo stato di coma cerebrale dell’organizzazione militare di difesa dell’Occidente, costituita per ...
Gli scenari

La democrazia tradita nella Spagna al voto

In democrazia governa chi ha la maggioranza, ma questo non vuol dire che si possa governare a suon di elezioni, sciogliendo il Parlamento ogni qual volta un governo non riesca a realizzare il programma per il quale aveva ...
Gli scenari

Il terrorismo si batte dopo averlo compreso

Bin Laden è morto, al-Zarqawi è morto, e ora è morto anche al-Baghdadi. Tre capi terroristi: ma il terrorismo non è stato sradicato. Non c’è da stupirsene, naturalmente, perché non bastano tre personaggi, carismatici o diabolici che siano, ...
Gli scenari

Crisi internazionali senza capo né coda

Nessuno è mai riuscito a stabilire in quale direzione l’evoluzione del mondo muova; non riusciamo neanche a capire se la storia abbia un senso o se sia solo il caso a guidare le vicende umane. Verità eterna, ma ...
Gli scenari

La Turchia sceglie Putin e abbandona Trump

Il ritiro delle truppe statunitensi dalla Siria e la loro sostituzione con quelle russe sulla frontiera turca (a tutto danno della minoranza kurda) merita una spiegazione apposita. I fatti di tutti i giorni, gli eventi che succedono intorno ...
Gli scenari

La Turchia mette crisi gli Stati Uniti e la Nato

Non sappiamo come andrà a finire questa nuova pagina della storia del popolo kurdo, ma una previsione possiamo già farla: pagherà, ancora una volta, il prezzo dell’indifferenza del mondo occidentale per una vicenda tra le più tristi del ...
Gli scenari

La Cina sospesa tra sviluppo e capitale

Chiunque volesse disegnare un nitido e coerente sviluppo della storia cinese degli ultimi 100 anni andrebbe incontro a una delusione, perché il senso della storia cinese è indecifrabile, spezzettato come è in mille rivoli, tra dinastie imperiali e ...
Gli Scenari

Una brusca sterzata per salvare il pianeta

Ormai è chiaro che le azioni di tutti noi stanno devastando il pianeta, il cui futuro si fa vieppiù nero: ma sembra stupefacente che non facciamo qualcosa di importante per evitarlo. I tre grandi soggetti che determinano l’andamento ...
Gli scenari

Dollari sul petrolio, miccia sempre accesa

L’attacco al pozzo e alla raffineria, ad Abqaiq e a Kharais, in Arabia saudita, per mezzo di droni e di missili, ha provocato danni materiali significativi, ma non troppo, e per fortuna senza causare vittime umane. Non sappiamo ...
Gli Scenari

Più terra, meno pace e Netanyahu va al voto

Più longevo tra i governanti del mondo democratico, Benjamin Netanyahu dà sovente prova di essere scarsamente democratico. La sua leadership è consumata non soltanto dalle accuse di corruzione (i processi arriveranno prima di Natale), ma anche dal tentativo ...
Gli scenari

In India i diritti umani tra religione e confini

La società che aveva visto sorgere il primo e più grande movimento nonviolento in difesa dei diritti umani della storia, cioè l’India, sta oggi scrivendone una delle pagine più insensate. A partire dall’assassinio di Gandhi (1948) si determinò ...

Leggi altre analisi »
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2020
14.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, gennaio 2020
11.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2020
10.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2019
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, gennaio 2020
06.02.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, gennaio 2020
05.02.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 17 febbraio 2020
16.01.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2019
10.01.2020
Arge Alp: pubblicato un bando di concorso per un posto vacante presso il segretariato generale
08.01.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 20 gennaio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Se il virus ci trascinerà
in una recessione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il terrorismo resterà
ancora un pericolo
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Dalla tavola sovranista
a quella pro - global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Si scenderà a patti
con il sistema-Terra
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Budget
europeo,
l’Europa
spaccata

Afghanistan,
forse
una tregua

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00