Il direttore del Dss e i rapporti con l'"ospedale del cuore"

'L'iniziativa del Cardio? Non ricordo se ho firmato'

No, non ricordo se ho firmato l’iniziativa del Cardiocentro". Raffaele De Rosa, neo consigliere di Stato ppd alla testa del Dipartimento della sanità e della socialità (Dss), al Caffè dice proprio così. Senza alcun imbarazzo: ...
Immagini articolo
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Una cultura politica
di vuote banalità
L'INCHIESTA

Non solo Medtech
nel polo di ricerca
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lo stile smarrito
dai perdenti di successo
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Senza il riciclaggio
non si salva il clima
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La guerra degli 007
all'ombra dell'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
L'Ue messa a dura prova
dall'avanzata sovranista
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.04.2019
La Segreteria del Gran Consiglio ha provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta costitutiva del 2 maggio prossimo
15.04.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, marzo 2019
12.04.2019
Pubblicato il Rendiconto 2018 del Consiglio di Stato
12.04.2019
Pubblicato il rendiconto 2018 del Consiglio della magistratura
08.04.2019
Online la Città dei mestieri della Svizzera Italiana, con informazioni e aggiornamenti sui lavori in corso verso l'apertura
03.04.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 3 aprile 2019 alle ore 10:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
01.04.2019
Tiro obbligatorio 2019
21.03.2019
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da giovedì 21 marzo 2019 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, marzo 2019
15.03.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2019

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

Uno storico e un letterato scrivono al Governo

Due lettere aperte
alla 'nuova' politica

Spente le luci, dimenticata l’euforia e gli occhi lucidi, la soddisfazione di chi ha vinto e la rabbia di chi ha perso, resta da chiedersi davvero come sarà la prossima legislatura uscita dalle urne. Resteranno le tensioni e le contrapposizioni? Il Caffè ha chiesto una ...
La quota di italofoni a Berna resta inferiore ai limiti legali

In quei dipartimenti
non si parla italiano

Zero su cinquantatrè. Al Dipartimento federale di giustizia e polizia (Dfgp) non c’è nemmeno un alto funzionario di lingua italiana. Questo nonostante la Legge sulle lingue nazionali prescriva chiaramente che nelle varie unità dell’Amministrazione federale ci deve essere una percentuale di italofoni compresa tra il ...
Immagini articolo
 
Romano chiede misure incisive a favore delle minoranze

"Il plurilinguismo
è un valore aggiunto"

Gli italofoni sono nettamente sottorappresentati nei posti chiave dell’amministrazione. Qual è la sua reazione?"Sono deluso e arrabbiato. L’amministrazione federale è il cuore del nostro Stato. Lavora per il Paese. Serve tutte le sue componenti e deve relazionarsi con esse rispettando la varietà linguistica. Il radicarsi ...
Un'omologazione al ribasso per manifesti e "cartoncini"
Immagini articolo

Una cultura politica
di vuote banalità

Avremo il Massimo in parlamento? Ma non quel Massimo, quel candidato che giocando sul nome di battesimo ha coniato lo slogan forse più prevedibile fra i prevedibili. Il massimo, superlativo di grande, se rifletterà la mediocrità del dibattito in campagna elettorale per le votazioni cantonali, ...
Modificare le modalità per eleggere governo e parlamento

Un maggioritario rivisto
occorre al cantone

Il sistema elettorale proporzionale, per l’elezione del parlamento e del governo, fu imposto al Ticino dall’autorità federale nel 1892 per calmare gli animi e evitare la guerra civile fra liberali e conservatori, in seguito alla "rivoluzione ticinese" dell’11 settembre 1890. In quell’epoca il proporzionale non ...






Uno storico e un politologo sul ruolo del parlamento

"L'opposizione è la spia
di una democrazia vera"

Si discute poco, velocemente, poi si vota. E tutto finisce lì. La politica sta diventando sempre meno un terreno di discussione, di confronto, anche aspro, di contrapposizione e di sintesi. Perché spesso si ha l’impressione che le decisioni vengano prese altrove e poi vengano "paracadutate" ...
Alcuni scenari di fantapolitica, dai frontalieri alla sanità

Cosa cambierebbe
con 3 ministri leghisti

Un semplice esercizio di fantapolitica per rinfrancare gli animi estenuati da una campagna elettorale senza guizzi e schiodarsi, almeno con la fantasia, dall’inesorabile esito del governo fotocopia accreditato da sondaggi e opinionisti. Tre ministri leghisti in consiglio di Stato o, in alternativa, due liberali radicali. ...
Il partito di Blocher spaesato dai nuovi temi della politica

L'Udc si lecca
le ferite del voto

L’Udc, il primo partito in Svizzera (se si tiene conto dei voti per il Consiglio nazionale) ha subito recentemente una serie di rovesci elettorali. Significa - se si guarda al futuro - che cederà il suo primato quest’autunno? Non ci scommetteremo. L’Udc surclassa i concorrenti ...
A Berna la proposta Mps contro i "licenziamenti sostitutivi"

La lotta al dumping
sul tavolo del senato

Arriva sul tavolo del senato l’iniziativa cantonale "Lotta al dumping. Creare le condizioni per combattere i licenziamenti sostitutivi", presentata nel 2016 dal deputato mps Matteo Pronzini. Il prossimo 15 aprile la Commissione degli affari giuridici del Consiglio degli Stati comincerà l’esame preliminare dell’iniziativa e sentirà ...
Le questioni più calde di una strana campagna elettorale

Scuola, lavoro, stranieri
al centro del dibattito

Cosa resterà di questa strana campagna elettorale, dove si è parlato di tutto, passando dalle imposte di circolazione da abbassare ai trasporti pubblici da aumentare, ai privilegi dei consiglieri di Stato da abolire, per poi farsi imporre dai giovani la questione del clima? Cosa resterà ...
Immagini articolo
 
La minoranza in parlamento tra duri e puri e "dialoganti"

Comunisti, Mps e Verdi,
i colori dell'opposizione

Stanno dall’altra parte della barricata, come vuole il gioco democratico. Fuori dai giochi di potere, dalle decisioni importanti che alla fine, quando si fanno i conti, prendono i partiti con più voti. Ma nessuno di loro vive la sindrome dell’inutilità. "Anzi, essere all’opposizione vuol dire ...
Dodici candidati con buone possibilità di elezione
Immagini articolo

Gli outsider a un passo
dal Gran Consiglio

Sono pronti a fare il grande salto. Dalla società civile alla politica. Sono gli outsider, i candidati alle prossime elezioni cantonali con buone chance di essere eletti. Come Gialunca Padlina, vicepresidente dell’Ordine degli avvocati del cantone Ticino sulla lista del Ppd. "Sono contrario alla Lia ...
Gli sfidanti all'assalto di una poltrona in Consiglio di Stato

La corsa in solitudine
dei... "numeri due"

Correre da secondi, con l’obiettivo di arrivare primi. Dovendo fare i conti con la formale cortesia dei consiglieri di Stato uscenti e l’istintiva avversione per chi vuole "fregargli" il posto. Fra fair play e colpi bassi, è un compito improbo, quello degli sfidanti. Toccano con ...
Il ministro leghista del Territorio rifiuta l'intervista al Caffè

Le domande a Zali
rimaste senza risposta

Per completare il giro dei consiglieri di Stato, avremmo voluto sentire anche Claudio Zali, direttore del dipartimento del Territorio. Ma il ministro leghista, nonostante le nostre insistenze, ha declinato l’invito ("Non ho tempo per ricevervi e nemmeno per rispondere per isciritto"). Del resto, Zali ce ...
Immagini articolo
 
4/Parola di Ministro, l'allarme di Manuele Bertoli
Immagini articolo

"Senza il Ps in governo
perderanno i cittadini"

La scuola è ormai una discussione da bar Sport in Ticino. Tutti a dare consigli su griglie orarie, lingue obbligatorie, ruolo dei docenti e degli studenti. Un cantone di pedagoghi. Bocciata la riforma "La scuola che verrà", il bersaglio grosso della didattica d’assalto resta, ovviamente, ...
3/Parola di ministro, bilanci e impegni di Norman Gobbi
Immagini articolo

"Dopo la sicurezza
pensiamo alle libertà"

La promessa è impegnativa: "Sino adesso abbiamo lavorato per garantire più sicurezza in Ticino e ci siamo riusciti, ora bisogna dare più libertà". Parola di Norman Gobbi. Dare più libertà per il direttore del dipartimento Istituzioni, significa innanzitutto alleggerire il peso di una burocrazia invasiva ...
Le elezioni di maggio nell'analisi di Luigi Bonanate

L'Ue messa a dura prova
dall'avanzata sovranista

Fondata sull’aspirazione alla pace, cresciuta nello sviluppo economico, diventata un sistema politico complesso, ora l’Europa sta rischiando di andare a sbattere contro il suo principio fondamentale: il superamento dello stato-nazione tradizionale. Tra il 23 e il 26 maggio prossimi, l’Europa si giocherà quella che potrebbe ...
Ecco chi sono i più ambientalisti dalla sinistra alla destra

Le sfumature di verde
che pulsa nei candidati

A parole, la salvaguardia dell’ambiente sta a cuore a tutti. "Soprattutto durante la campagna elettorale - evidenzia Nicola Schoenenberger, coordinatore dei Verdi -, tutti diventano ecologisti. Salvo poi dimenticarsene dopo il voto. L’ecologia viene usata solo per mostrarsi più buoni. In realtà gli unici, autentici ...
Immagini articolo
 
Il ministro delle Finanze Christian Vitta sulle sfide future

"Il Ticino è tempo
che guardi al futuro"

È soddisfatto per aver riequilibrato i conti dello Stato. Considera dei facili slogan le critiche di quanti vedono solo un cantone allo sbando con troppi frontalieri, troppi salari bassi, troppi "capannoni", troppi disoccupati, troppi assistiti, troppa attenzione alla pressione fiscale sulle imprese, ma negano la ...
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Sudan,
si dimette
anche il leader
del golpe

Gilet gialli
a prova
di legge
anti-casseur