INVIA LA TUA DOMANDA
(anche anonimamente)
Se preferisci mandare un email: stefano.boltri.doc@alice.it
Altri articoli
di 0
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il mercato milionario
che finanzia la Jihād
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Dopo la presa di Mosul
tornerà la guerriglia
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I cyber guerrieri
alla guerra di Putin
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il nuovo mondo
secondo Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Libere di essere
mamme e lavoratrici
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il trionfo dei cibi
prêt-à-manger
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Soltanto la prevenzione
potrà metterci al sicuro
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca



ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
23.02.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 11.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale
17.02.2017
Concorso per la nomina di vicedirettori/vicedirettrici delle scuole medie superiori
17.02.2017
Il Cantone Ticino dispone di un rating ufficiale pubblico Aa2 outlook stabile, assegnato dall’agenzia Moody’s Public Sector Europe.
15.02.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, gennaio 2017
10.02.2017
Rapporto d'attività 2016 della Sezione del lavoro
09.02.2017
Sono aperte le iscrizioni ai corsi maturità professionale MP2
07.02.2017
Concorso per funzioni di direzione e di vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2017/2021
02.02.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 14 febbraio prossimo
18.01.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2016
12.01.2017
Newsletter DFP Ticinoinformazione - edizione dicembre 2016
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

ANIMALI di Stefano Boltri
Dalla linea del cane
dipende la sua salute
Stefano Boltri


La lettera
Egregio dottore, il problema che mi assilla è che in mio bassotto, un maschio di circa 6 anni, sta prendendo la forma di un "dirigibile". Questo fatto mi angoscia perché il mio cane chiede sempre e costantemente cibo e diventa sempre più pigro. Ho provato in mille modi e cambiato mille diete, ma con scarso successo. Ovviamente il grosso della colpa è mio in quanto sin quando era da cucciolo non sono mai stata capace di resistere alle sue suppliche. Ora sono davvero preoccupata. Vi possono essere patologie che lo spingono a mangiare in quel modo?

La risposta
Il sovrappeso e l’obesità sono un probleme piuttosto comune nei nostri animali. In particolare viene definita in sovrappeso una bestiola che pesa dal 5 al 20% in più rispetto all’ideale, mentre è obeso se supera il 20%.
I fattori che possono contribuire all’obesità sono da ricercare in errate abitudini alimentari, cibo troppo abbondante e/o eccessi fuori pasto. Tra le cause predisponenti  giocano un ruolo la razza, lo stato ormonale del soggetto, l’età, malattie endocrine tipo il cushing o l’ipotiroidismo, alcuni farmaci e ovviamente una limitata attività fisica. Il problema più grave non è l’obesità in sé, ma il peso che gioca nell’insorgenza di altre malattie, come il diabete, l’artrosi e le patologie cardio vascolari.
Una volta esclusa la presenza di problemi di salute che possono essere la causa di questa fame smodata, e di conseguenza dell’aumento di peso, la nostra attenzione va rivolta verso due "presunti" colpevoli: un’errata alimentazione e la vita sedentaria. Lei ha già ammesso le sue responsabilità legate ad una somministrazione esagerata di cibo, tuttavia nulla mi ha detto sullo stile di vita del cane. Se vive in un appartamento, dovrebbe essere stimolato a fare movimento. Per vincere la sua pigrizia sarebbe meglio portarlo in luoghi dove può socializzare con altri cani e in spazi dove può correre liberamente per stimolare anche la sua curiosità. Ovviamente in questo caso, una alimentazione corretta è alla base di tutto. Non si deve pretendere di passare dal troppo al niente, ma è indispensabile una graduale diminuizione della quantità di cibo unita al consumo di cibi "leggeri" dal punto di vista delle calorie. Non sarà sempice, ma deve essere fatto.
19-02-2017 01:00

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »









Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

“Muro umano”
in Messico
per protestare
contro Trump

Luci ai semafori
per salvare
chi usa troppo
gli smartphone

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch