Dello stesso autore
di 0
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il mercato milionario
che finanzia la Jihād
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Dopo la presa di Mosul
tornerà la guerriglia
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Il mondo rincorre
gli armamenti
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il nuovo mondo
secondo Trump
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Libere di essere
mamme e lavoratrici
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il pane come simbolo
della condizione umana
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Soltanto la prevenzione
potrà metterci al sicuro
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2016
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2017
22.03.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
22.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2017
17.03.2017
Concorso per la nomina di direttori/direttrici e vicedirettori/vicedirettrici delle scuole medie
14.03.2017
Servizio circondariale dello
stato civile di Bellinzona: nuovi orari
A partire dal 3 aprile 2017 entreranno in vigore i nuovi orari di apertura dello sportello.
13.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Risultati provvisori della Statistica delle transazioni immobiliari, quarto trimestre e anno 2016
10.03.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da venerdì 10 marzo 2017 alle ore 14.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale
10.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, gennaio 2017 e quarto trimestre 2016
09.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, gennaio 2017 e quarto trimestre 2016
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Roberto Nepoti
Chi è
Docente di Cinema all'Università degli Studi di Trieste, critico cinematografico, autore di 'L' illusione filmica. Manuale di filmologia'
Tra i grandi festival cinematografici europei Locarno è il più cinefilo. E questo è anche un bene per gli appassionati di cinema, però ne può limitare la visibilità all'esterno; la eco mediatica come si dice. Dunque si potrebbe cominciare con l'evidenziare il glamour di Piazza Grande, aggiungendo alle serate in cui si premiano gli ospiti di riguardo - registi, attori - con qualche tipo di "red carpet" pensato per il largo pubblico: un po' come a Cannes in edizione ridotta o, più modestamente, come alla Festa del cinema di Roma. Veder sfilare gli ospiti è sempre uno spettacolo apprezzato che, attraverso le foto, rimbalza sulle pagine dei giornali e sul web con un effetto di amplificazione utile al Festival. Altra cosa potrebbe essere la creazione di un marché parallelo al calendario festivaliero; pensato, però, non sulla taglia oversize dei festival maggiori per trattare vendite a acquisti dei film più attesi della stagione, ma in una forma più ridotta. Che avrebbe il vantaggio di far circolare soprattutto prodotti filmici di origine europea e di produzione indipendente, non necessariamente ligi ai canoni del mercato cinematografico; nello spirito, insomma, della manifestazione soprattutto da quando a dirigerla è Carlo Chatrian.
E fin qui abbiamo detto di cose che anche gli altri festival hanno, magari da calibrare sulle specifiche caratteristiche della manifestazione locarnese. Ce ne sono altre, invece, che festival come Cannes e Venezia non hanno (quasi) più, o che non hanno ancora, e questo potrebbe essere un terreno su cui differenziarsi dai "concorrenti", avvantaggiandosi su di essi. Le grandi retrospettive dedicate all'opera di un regista sono senz'altro apprezzabili, tuttavia sembrano riservate a un pubblico duro e puro, che solo la tradizione consolidata di Locarno riesce a conservare malgrado i diversi orientamenti della cultura cinematografica odierna. Sarebbe più utile, probabilmente, non già rinunciare alle rassegne monografiche, ma accentrarle intorno a un tema (come ai tempi della direzione Bignardi, con la retrospettiva su cinema e giornalismo ad esempio) che permetta una scelta di titoli più eclettica e più "creativa" della mera monografia (anche considerando che, per quanto sia bello vedere i vecchi film sul grande schermo, oggi non è difficile procurarsi l'opera omnia di un regista su altri supporti). Ed ecco, infine, quale potrebbe essere la vera novità per fare la differenza. Creare una sezione di esplorazione dei nuovi territori dell'immagine (cosa per la quale Locarno, in fondo, ha sempre avuto una vocazione): dedicata, però, alle immagini prodotte per il web e diffuse via "rete". Una sorta di sezione 2.0, che i festival più grossi non si possono permettere nel timore di venir meno alle proprie tradizioni (e infatti Cannes e Venezia stanno, in qualche modo, invecchiando) e che, invece, potrebbe vedere la luce proprio nella più "agile" Locarno.
16-08-2015 01:00


La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Alluvione
in Perù
tre regioni
isolate

Francia
ucciso attentatore
all'aeroporto Parigi.
Era un francese

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch