Altri articoli
di 0
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il mercato milionario
che finanzia la Jihād
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I cyber guerrieri
alla guerra di Putin
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Dopo la presa di Mosul
tornerà la guerriglia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il nuovo mondo
secondo Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Libere di essere
mamme e lavoratrici
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il trionfo dei cibi
prêt-à-manger
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Soltanto la prevenzione
potrà metterci al sicuro
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca



ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
23.02.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da giovedì 23 febbraio 2017 alle ore 11.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale
17.02.2017
Concorso per la nomina di vicedirettori/vicedirettrici delle scuole medie superiori
17.02.2017
Il Cantone Ticino dispone di un rating ufficiale pubblico Aa2 outlook stabile, assegnato dall’agenzia Moody’s Public Sector Europe.
15.02.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, gennaio 2017
10.02.2017
Rapporto d'attività 2016 della Sezione del lavoro
09.02.2017
Sono aperte le iscrizioni ai corsi maturità professionale MP2
07.02.2017
Concorso per funzioni di direzione e di vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2017/2021
02.02.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 14 febbraio prossimo
18.01.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2016
12.01.2017
Newsletter DFP Ticinoinformazione - edizione dicembre 2016
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

CIBO di Elisabetta Moro
Immagini articolo
Non dimentichiamo
il valore del pane
Elisabetta Moro


La farina ha fatto la fortuna dell’Europa. Molita, setacciata, trasportata, impastata, cotta e mangiata. Un processo che, dal campo alla tavola, ha richiesto il lavoro di tanti e ha dato nutrimento a tutti. Perché, grazie alla macinazione, i cereali sono diventati un ingrediente duttile e più facilmente assimilabile. Un valore aggiunto per un’umanità che, con buona pace della regina francese Maria Antonietta, storicamente ha avuto più bocche da sfamare che brioches da mangiare.
Oggi invece appena vogliamo perdere qualche chilo eliminiamo pane e pasta. E a poco serve che i nutrizionisti ci dicano che si tratta di un errore madornale. Noi lo facciamo lo stesso. Rinnegando di fatto la nostra storia. E dimenticando che se siamo arrivati agli attuali standard di salute e ad un’aspettativa di vita senza precedenti è anche grazie al grano, all’orzo, al farro, all’avena. Non a caso la parola farina viene dalla radice sanscrita *bhar da cui il termine bahrami che voleva dire sostenere, nutrire. Da qui il verbo latino ferre, portare e sostenere, che è all’origine di parole come fertile e farro. Come dire che dal cereale viene il sostentamento. Non a caso i Latini quando celebravano quell’inno alla fertilità che era il matrimonio, spezzavano le focacce di farro e le condividevano. Compivano cioè la cum-farreatio.
La nostra invece è sempre più un’umanità smarrita, perennemente all’inseguimento di nuove mode alimentari che promettono benefici sbalorditivi quanto improbabili. Così per dare retta all’ultima leggenda foodista che circola in rete si gettano alle ortiche consuetudini millenarie. Lanciando fatwe integraliste contro i prodotti da forno. Demonizzando spaghetti e tubetti. Attribuendo alla pizza le calorie di un mammut. Senza tenere conto che la colpa non è del disco di pasta, ma di quello che ci si mette sopra.
Una recentissima ricerca Doxa, commissionata da Italmopa, l’associazione industriali mugnai d’Italia, leader mondiale nella lavorazione ed esportazione di farine, ha rilevato che il 47% degli italiani è convinto che eliminare il glutine sia un toccasana. Anche quando non si è celiaci. Una panzana clamorosa, visto che l’uomo consuma questa massa proteica da più di diecimila anni e se fosse stata nociva non saremmo qui a parlarne. Ciò nonostante i nipotini di Cesare si sono lasciati convincere e sono scesi a una media giornaliera di 90 grammi di pane a persona in Italia. In Ticino 120. In termini calorici circa due lattine di coca cola. Scioccamente ci siamo tolti il pane di bocca.
19-02-2017 01:00

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »









Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

“Muro umano”
in Messico
per protestare
contro Trump

Luci ai semafori
per salvare
chi usa troppo
gli smartphone

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch