Altri articoli
di 0
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Se il parco verde
va a finire in fumo
L'INCHIESTA

Un tempo miniere d'oro
ora stabili abbandonati
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I migranti di successo
incrociano i loro destini
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dall'Iran sino a Kim
donald alza il tiro
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.
12.06.2019
Pubblicato il rapporto annuale 2018 sul programma di monitoraggio ICP-Waters [www.ti.ch/aria]
11.06.2019
Qualità dell'aria in Ticino: rapporto 2018 [www.ti.ch/aria]
07.06.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha rinnovato il suo portale tematico, modificando e aggiornando parte della documentazione [www.ti.ch/commesse]
05.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2019
31.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2019
23.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2019
22.05.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 3 giugno prossimo

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE PAROLE di Franco Zantonelli
Immagini articolo
I migranti di successo
incrociano i loro destini
Franco Zantonelli


Genova, la Svizzera, Frank Sinatra e la funivia. Tra le tante famiglie di immigrati che hanno dato lustro, con il loro lavoro, alle dinastie imprenditoriali elvetiche, spiccano i Garaventa, fabbricanti di funivie e leader mondiali del settore, di cui uno dei discendenti, Willy, ha pubblicato la storia.
Di origine genovese i Garaventa si insediarono nel Canton Svitto nel 19 esimo secolo. Giuseppe, il capostipite, vi giunse per lavorare come minatore alla costruzione della galleria ferroviaria del San Gottardo. Il particolare curioso è che suo fratello emigrò negli Stati Uniti dove ebbe una figlia, Natalina, la mamma di Frank Sinatra. Destini incrociati di migranti di successo.

Chissà cosa avrebbe riservato, nell’era degli "smartphone" e dei social network, un hackeraggio degli scambi di messaggi tra i diversi magistrati dell’inchiesta "Mani pulite". Interrogativo che sorge dopo lo scoop giornalistico secondo cui l’equivalente brasiliano della tangentopoli scoperta dalla Procura di Milano, ovvero l’indagine "Lava Jato", sarebbe stata condizionata dalle pressioni del giudice Sergio Moro nei confronti dei procuratori incaricati delle indagini. Moro, oggi ministro della giustizia avrebbe tramato, in particolare, per incriminare l’ex-presidente Lula. Alla faccia dell’indipendenza del potere giudiziario.
Insomma, c’è chi, come il giudice ticinese Mini, che esorta i magistrati a non avere "soggezione, sudditanza e riverenza eccessiva" verso la politica e chi, come il suo collega brasiliano, che i politici non ha problemi a metterseli sotto i tacchi. E, a questo punto, ci si può domandare se anche il mitico "Giudice a, Berlino" di Bertold Brecht, non diede ragione al mugnaio per far fuori l’imperatore.

La riscossa del treno contro voli e pullmann low cost potrebbe passare dal ripristino dei convogli passeggeri notturni. Quelli che, fino a 15 anni fa, attraversavano l’Europa da nord a sud e da ovest a est. Le Ffs ci stanno pensando seriamente e già sin d’ora Zurigo è uno dei principali snodi del traffico su rotaia di notte. Questo grazie alla compagnia austriaca ŌBB, che continua ad assicurare collegamenti con il nordeuropea.
L’accresciuta sensibilità per la difesa dell’ambiente, che tra i peggiori nemici annovera gli aerei, grandi dispensatori di CO2, dovrebbe contribuire al rilancio del treno anche quando cala il buio. Poi, Vogliamo mettere il fascino del vagone letto, l’alone di mistero che ammanta i viaggi di notte? Magari grazie ad incontri con personaggi misteriosi e affascinanti. Come è toccato al protagonista del romanzo "I treni che vanno a Madras" di Antonio Tabucchi.
16-06-2019 01:00
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Slovacchia
si insedia
la Presidente
europeista

Haiti in piazza
vuole
le dimissioni
del presidente