Altri articoli
di 0
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il mercato milionario
che finanzia la Jihād
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Dopo la presa di Mosul
tornerà la guerriglia
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Ecco il nuovo volto
del terrorismo global
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il nuovo mondo
secondo Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Libere di essere
mamme e lavoratrici
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il pane come simbolo
della condizione umana
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Soltanto la prevenzione
potrà metterci al sicuro
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
29.03.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 10 aprile prossimo
29.03.2017
Pubblicato il rendiconto 2016 del Consiglio della magistratura
28.03.2017
Sono aperte le iscrizioni ai corsi propedeutici di matematica, di lingua tedesca e di lingua inglese per l'ammissione ai Corsi per professionisti qualificati (MP2) di maturità professionale 2018/19
28.03.2017
Pubblicato il rendiconto 2016 del Consiglio di Stato
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2016
24.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2017
22.03.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 22 marzo 2017 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
22.03.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2017
17.03.2017
Concorso per la nomina di direttori/direttrici e vicedirettori/vicedirettrici delle scuole medie
14.03.2017
Servizio circondariale dello
stato civile di Bellinzona: nuovi orari
A partire dal 3 aprile 2017 entreranno in vigore i nuovi orari di apertura dello sportello.
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

NUMERI di Loretta Napoleoni
Immagini articolo
Lo sviluppo in Egitto
ora passa dall'acqua
Loretta Napoleoni


A detta di molti la primavera araba è legata alla crescita demografica degli ultimi venti anni. Ma sebbene questa sia stata catalogata come una rivoluzione "democratica" e pacifica, in Egitto ha prodotto il ritorno degli ex militari al potere. Secondo un studio della Geological Society americana, il Cairo, che ha una popolazione di 22,8 milioni, è la città con il più alto tasso di crescita demografica. Nel 2017, infatti, gli abitanti aumenteranno di mezzo milione. L’Egitto, con una popolazione di 92 milioni, ha un tasso di crescita di circa il doppio della media degli altri paesi in via di sviluppo (2,4% annuo).
La crescita della popolazione stimola il settore immobiliare e tutto ciò che vi è connesso, secondo lo studio sopra citato le domande per mutui immobiliari dovrebbero crescere nel 2017 del 8,9 per cento l’anno. Ma se queste statistiche sono positive per chi vende cemento, lavora nel settore edilizio o in quello dei muti bancari, il rovescio della medaglia è l’eccessivo sviluppo del Delta del Nilo e la possibile carenza di acqua a partire dal 2025, quando la diga Renaissence che l’Etiopia sta costruendo verrà terminata.
Circa il 70% dell’acqua egiziana arriva dal Nilo Blu e da Atbara, entrambi i fiumi provengono dall’Etiopia. Nel corso degli ultimi 200 anni, la crescita demografica sostenuta lungo il loro corso ne ha alterato l’approvvigionamento nel Nord dell’Egitto. Ad esempio la costruzione della prima diga di Assuan nel 1902 e quella della seconda nel 1965 hanno ridotto lo straripamento delle acque nel Delta del Nilo.
La maggior parte della popolazione egiziana vive nella bassa valle del Nilo e nel Delta. Queste due aree rappresentano circa il 3,5% della superficie totale del territorio egiziano mentre è il resto deserto prevalentemente sabbioso. E questo spiega perché l’acqua viene consumata quasi interamente nel Delta, incanalata in un intricato sistema di canali per l’irrigazione, con meno del 10% che arriva fino al mare. La prima conseguenza negativa dell’aumento del consumo dell’acqua dovuto alla crescita esponenziale della popolazione è l’aumento della salinità del mare e la contaminazione dei terrieri del delta a ridosso della costa. La seconda, legata alla costruzione della diga in Etiopia, è la potenziale guerra per l’acqua tra le due nazioni.
L’Etiopia è un Paese che soffre di siccità e che non ha risorse energetiche, la diga Renaissance sarà la più grande centrale idroelettrica e succhierà l’acqua del Nilo all’inizio del suo corso, sottraendola all’Egitto ed al Sudan. Se la popolazione egiziana continua a crescere a questi ritmi si profilano scenari preoccupanti non tanto legati al bisogno di democrazia quanto a quello di acqua. La bomba demografica questa volta però difficilmente sarà pacifica.
26-03-2017 01:00
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Alluvione
in Perù
tre regioni
isolate

Francia
ucciso attentatore
all'aeroporto Parigi.
Era un francese

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch