Altri articoli
di 0
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Se il parco verde
va a finire in fumo
L'INCHIESTA

Un tempo miniere d'oro
ora stabili abbandonati
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I migranti di successo
incrociano i loro destini
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dall'Iran sino a Kim
donald alza il tiro
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.
12.06.2019
Pubblicato il rapporto annuale 2018 sul programma di monitoraggio ICP-Waters [www.ti.ch/aria]
11.06.2019
Qualità dell'aria in Ticino: rapporto 2018 [www.ti.ch/aria]
07.06.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha rinnovato il suo portale tematico, modificando e aggiornando parte della documentazione [www.ti.ch/commesse]
05.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2019
31.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2019
23.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2019
22.05.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 3 giugno prossimo

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

NUMERI di Loretta Napoleoni
Immagini articolo
Alla politica non basta
la sintesi di 280 caratteri
Loretta Napoleoni


Ogni giorno circa 126 milioni di persone interagiscono con il mondo usando Twitter. Nello spazio di 280 caratteri devono far entrare di tutto, dai commenti personali alle opinioni politiche. Viene spontaneo chiedersi quali sono le conseguenze di questa semplificazione digitale.
Secondo uno studio condotto da un gruppo di professori dell’Università Cattolica di Milano, Twitter ha un impatto negativo sull’attività scolastica. La ricerca è stata condotta su un campione di 1.500 studenti presso 70 licei italiani nell’anno accademico 2016-2017. Ad una metà degli studenti è stato chiesto di usare Twitter per analizzare il Fu Mattia Pascal, il romanzo di Luigi Pirandello pubblicato nel 1904. Citazioni e commenti sono stati twittati e fatti circolare tra gli studenti. Gli insegnanti si sono uniti alla discussione online per aiutarli. Il dibattito scolastico è dunque avvenuto su Twitter.
L’altra metà degli studenti prescelti ha usato gli strumenti tradizionali dell’analisi del testo in classe. La performance di tutti gli studenti è stata valutata in base alla comprensione e memorizzazione del romanzo.
Gli studenti che hanno usato Twitter hanno ottenuto risultati tra il 25 ed il 40 per cento inferiori all’altro gruppo. Lo scarto è stato particolarmente grande per i più bravi, per i quali l’uso di Twitter si è rivelato frustrante al punto da compromettere seriamente la loro performance.
Il gruppo di professori della Cattolica che ha condotto lo studio ha attribuito a due fattori l’impatto negativo di Twitter. Il primo si riferisce all’errore commesso da molti studenti di credere di aver compreso il romanzo attraverso i Tweets ed il secondo al tempo trascorso a twittare invece che a leggere e discutere in classe il testo. In altre parole, la mancanza di un vero contraddittorio, della discussione in classe, e della lettura e rilettura del testo o di alcuni passaggi ha ridotto la capacità di comprenderlo.
La politica come la letteratura ha bisogno di ampio respiro, sebbene uno studio analogo relativo ai programmi politici non sia stato fatto, è chiaro che l’utilizzo di Twitter per divulgare idee politiche è riduttivo e pericoloso. I 280 caratteri non solo semplificano eccessivamente concetti complessi ma possono alterarli. Anche se Twitter offre l’opportunità di raggiungere in tempo reale milioni di elettori, la politica come la letteratura non possono essere riassunte con degli slogan.
16-06-2019 01:00
La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Slovacchia
si insedia
la Presidente
europeista

Haiti in piazza
vuole
le dimissioni
del presidente