Altri articoli
di 0
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Un traguardo sociale
ma ancora non per tutti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

NUMERI di Loretta Napoleoni
Se lo shopping
aiuta l'ambiente
Loretta Napoleoni


Dopo l’Halloween è approdato in Europa il Black Friday americano, il venerdì nero dopo il Giorno del Ringraziamento americano (che cade sempre l’ultimo giovedì di novembre). Tradizionalmente il Black Friday è un giorno di sconti fenomenali e spese altrettanto eccezionali in tutti gli Stati Uniti, come attestano i video delle folle di consumatori che prendono letteralmente d’assalto i negozi. Tra le spese più gettonate, naturalmente, ci sono i regali di natale.
A portare questa moda nel Regno Unito è stata Amazon.com una decina d’anni fà quando ha iniziato ad offrire oltre oceano gli stessi sconti online del Black Friday americano. L’anno dopo i negozianti del Regno di sua maestà hanno fatto esattamente la stessa cosa, offrendo un giorno di super saldi, e l’anno ancora dopo gli si sono affiancati i colleghi francesi e tedeschi, ben disposti anche loro a stracciare i prezzi per una singola giornata in vista del vicino natale.
Ma da un paio di anni molti europei hanno deciso di ribellarsi al consumismo sfrenato, è infatti cresciuto il movimento che lo condanna e che incita i consumatori ad essere sempre più parchi. In Francia lo scorso venerdì è stato lanciato il #BlockFriday da parte di giovani attivisti anti-consumisti e dal movimento Extintion Rebellion. La protesta si è verificata in primis nei grandi centri commerciali francesi. A Lione, il designer di abbigliamento etico WeDressFair ha chiuso per il secondo anno consecutivo il suo negozio e il suo sito Web per Black Friday. Ai clienti è stato invece offerto un corso per imparare a riparare jeans, camicie e altri capi di abbigliamento ed uno su come fare il bucato ecologico.
Nel Regno Unito, alcuni gruppi di negozi che in precedenza avevano abbracciato il Black Friday lo hanno abbandonato, tra questi Asda, il braccio britannico di Walmart Inc. Sui social media, poi, sono comparsi centinaia di gruppi che hanno preso di mira i consumatori del venerdì nero, diversi hanno suggerito alternative all’acquisto di prodotti scontati come andare a trovare la nonna, comprare un sacco a pelo per un senza tetto o organizzare uno scambio di vestiti tra amici.
Tutte queste iniziative sottolineano la crescente attenzione che i consumatori dedicano all’impatto dello shopping sull’ambiente e chissà, force ci aiuteranno a riscoprire la gioia del Natale senza le pile di regali.
01-12-2019 01:00

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Arrestato
il presunto
aggressore
dell’Aja

Un trono
di soldi…
con lo scopo
di farne di più

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00