function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Altri articoli
di 0
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni
PER COMINCIARE di Patrizia Guenzi
Che il vaccino Covid
sia garantito a tutti
Patrizia Guenzi


Non si vincerà contro il virus abbandonando una parte dell’umanità ha detto Emmanuel Macron annunciando lo stanziamento di altri 430 milioni di euro per finanziare l’acquisto e la distribuzione del vaccino nel sud del mondo. Per "un’efficacia collettiva", l’ha definita.
Speriamo non siano soltanto parole, belle parole al vento, che molti leader in queste settimane vanno ripetendo. La divisione tra ricchi e poveri a livello mondiale sta avendo e avrà ancora effetti anche sulla risposta al coronavirus. L’allarme è stato lanciato anche dalla Ong Oxfam, secondo cui un ristretto gruppo di Stati ricchi, appena il 13% della popolazione mondiale, ha già acquistato oltre la metà della futura fornitura dei principali vaccini attualmente in fase di sviluppo. Se Berna ha già firmato per 5,3 milioni di dosi e Italia, Francia, Germania e Olanda si sono già assicurate quasi una dose per abitante, il Bangladesh soltanto una ogni nove. L’appello è dunque rivolto ai Paesi del G20 affinché sia garantito a tutti e in tutto il mondo l’accesso al vaccino. Perché non esistono persone di serie A e altre di serie B. E se proprio vogliamo tradurla in soldoni, il costo stimato per una profilassi mondiale è inferiore all’1%, di quanto costerà all’economia globale la pandemia stessa se dovesse proseguire a lungo.
21-11-2020 22:30

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00