L'Eoc si rivolge alla Vigilanza per la vicenda Cardiocentro
Immagini articolo
Nuovi interrogativi
sulla ricerca medica
PATRIZIA GUENZI


La Vigilanza sulle Fondazioni alla quale l’Ente ospedaliero (Eoc) si è rivolto una quindicina di giorni fa (vedi articolo qui sopra) dovrà rispondere a una serie di interrogativi sulla situazione del Cardiocentro, retto da una fondazione privata, appunto. Innanzitutto ci si chiede se i versamenti milionari di questi ultimi anni dal Cardio alla Fcre ("Fondation for Cardiological research and education") siano "legalmente conformi". Ovvero la Fcre è di fatto una fondazione creata nel 2012 ma che, stando alle disposizioni statutarie, non ha la facoltà di gestire progetti di ricerca. E allora, questi sono gli interrogativi a cui sta cercando di rispondere la Vigilanza, ci si chiede come sia stato possibile che all’indirizzo della Fcre siano confluiti parecchi milioni negli ultimi anni. Milioni, circa 5 ogni anno, destinati alla ricerca. Una stranezza, tanto che proprio un mese fa il Cardio ha provveduto a (ri)creare una nuova fondazione, la Sirm, destinata appunto anche a gestire progetti di ricerca.
Gli interrogativi non sono finiti. La Vigilanza dovrà anche spiegare come sia possibile che il consiglio di Fondazione del Cardiocentro abbia votato all’unanimità la raccolta di firme per una iniziativa popolare che va platealmente contro gli scopi e la volontà del fondatore del Cardio, Eduard Zwick, e della Fondazione. Si tratta di una violazione messa in atto dalle stesse persone che dovrebbero vigilare a che gli statuti vengano rispettati?

p.g.
16.09.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti