Novità nell'inchiesta sull'ex dipendente del Beata Vergine
Immagini articolo
Indagini sulle fotografie
condivise dall'infermiere
R.C.


E ora si indaga anche su un altro fronte. La magistratura vuole capire con chi l’infermiere ha condiviso on line alcune fotografie scattate ad almeno una dozzina di pazienti ricoverati nel reparto di Medicina1. L’infermiere, 44 anni, è protagonista di una vicenda che dallo scorso dicembre, quando è finito in carcere, ha messo in fibrillazione sia l’ospedale Beata Vergine di Mendrisio, dove ha lavorato per 22 anni, sia la magistratura. Stabilire un nesso di causalità tra l’alterazione di alcuni dosaggi per contenere il dolore dei malati terminali e la loro morte, non è cosa facile. L’infermiere è stato infatti arrestato con l’accusa di omicidio intenzionale. Sono tre, forse cinque, forse di più i casi sospetti. Ma a questa pesantissima accusa con il trascorrere delle settimane e dei mesi se ne sono aggiunte altre, nate da alcune perquisizioni in casa dell’infermiere e soprattutto dalle analisi del suo smartphone.
Il 44enne - difeso dall’avvocato Micaela Antonini Luvini - ha scattato alcune fotografie a pazienti ricoverati nel reparto dove lavorava. Immagini "improprie", per non dire inquietanti. Fotografie che però in alcuni casi sono state condivise con alcuni colleghi. E accompagnate da frasi pesantissime.
Esisteva con l’applicazione WhatsApp una chat chiamata Medicina1. Vi erano inseriti una ventina di dipendenti, così lui stesso e alcuni ricordano. Si parlava di tutto. Quindi anche, se non soprattutto, del lavoro nel reparto. Ci si scambiavano opinioni su alcuni pazienti. Ma talvolta con espressioni sopra le righe. Pesantissime. In alcune frasi gli indizi che contribuiscono a portare all’accusa di omicidio intenzionale ma anche a quelle di "messa in pericolo della vita altrui", "violazione della sfera privata" e "turbamento della pace dei morti".
Nei giorni scorsi l’Ente ospedaliero ha comunicato che non vi è altro personale sotto inchiesta. Ufficialmente non è finito nessun altro tra le maglie della magistratura ma gli investigatori stanno cercando di capire come e con chi l’infermiere abbia scambiato quelle fotografie. E se le abbia scattate tutte lui. Una volta individuati nelle immagini alcuni pazienti gli inquirenti hanno convocato i familiari. Hanno mostrato loro le fotografie che interessavano i loro cari. In un caso si trattava di un paziente morto e fotografato immediatamente dopo il decesso. In un caso o due, invece, di istantanee scattate al monitor di un computer dell’ospedale dove, all’interno del sistema di archiviazione, c’erano le immagini di un utero fuoriuscito e di un occhio affetto da un tumore.
Frasi e immagini per ora recuperate e ricostruite dagli investigatori che lasciano poco spazio alle interpretazioni. L’infermiere ha certamente una personalità fortemente deviata e sarà presto sottoposto ad una perizia psichiatrica. Ma ciò che ha permesso di aprire un secondo capitolo dell’inchiesta, il ritrovamento delle fotografie, svela uno scenario inquietante. Una chat di gruppo dei dipendenti di quel reparto che, qualunque possano essere le motivazioni, ha "registrato" frasi e comportamenti inopportuni. E lo scambio di considerazioni e immagini non sarebbe avvenuto solo all’interno della chat ma anche direttamente fra l’infermiere e almeno una o due colleghe. Una di queste all’inizio dell’inchiesta è stata interrogata per un’intera giornata. L’infermiere rimarrà in carcere sino a luglio.
09.06.2019


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

Se il parco verde
va a finire in fumo
L'INCHIESTA

Un tempo miniere d'oro
ora stabili abbandonati
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

I migranti di successo
incrociano i loro destini
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Quel Modi indiano
piace a Usa e Cina
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Scacco a Tripoli
in quattro mosse
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dall'Iran sino a Kim
donald alza il tiro
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Londra celebra Quant
la "madre" della mini
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
17.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2019
13.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, giugno 2019
12.06.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 24 giugno 2019.
12.06.2019
Pubblicato il rapporto annuale 2018 sul programma di monitoraggio ICP-Waters [www.ti.ch/aria]
11.06.2019
Qualità dell'aria in Ticino: rapporto 2018 [www.ti.ch/aria]
07.06.2019
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha rinnovato il suo portale tematico, modificando e aggiornando parte della documentazione [www.ti.ch/commesse]
05.06.2019
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2019
31.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2019
23.05.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2019
22.05.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 3 giugno prossimo

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

In Slovacchia
si insedia
la Presidente
europeista

Haiti in piazza
vuole
le dimissioni
del presidente