function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Interventi mirati dello stato per conciliare lavoro e famiglia
Immagini articolo
Responsabilità sociale
anche per il Cantone
LIBERO D'AGOSTINO


Non è l’Angelo azzurro di Marlene Dietrich, ma molto più semplicemente il marchio della carta riciclata, sbiancata senza usare agenti chimici, usata dall’amministrazione cantonale. Una delle tante misure decise dallo Stato per favorire la sostenibilità ambientale.
Se oggi si fa un gran parlare della responsabilità sociale delle imprese, che l’11 febbraio sarà  anche al centro della Giornata dell’economia 2020 promossa da dipartimento Finanze (vedi articolo a destra), la Corporate social responsibility (Csr) adottata dal Cantone è declinata in un ampio ventaglio di interventi. Dal risparmio energetico alla tutela dell’ambiente, dalla gestione del personale alla conciliabilità tra famiglia e lavoro e, più in generale, con un indirizzo politico orientato verso uno sviluppo economico equo, ecologico e solidale. "Da questo profilo, la Csr è già parte integrante del programma di attuazione della politica regionale e dei principi che ispirano la legge per l’innovazione", ricorda il ministro delle Finanze, Christian Vitta. Alla sostenibilità ambientale si richiamano anche la revisione del Piano energetico cantonale e la modifica della legge sull’energia.  
Senza entrare nel merito delle decisioni adottate dai singoli dipartimenti, la responsabilità sociale del Cantone, dal punto di vista dei provvedimenti concreti, si articola su tre assi principali: ambiente, risorse umane e sviluppo economico.
Molteplici le misure per tutelare l’ambiente. Innanzitutto, il Piano di risparmio energetico per gli stabili dello Stato, che prevede la progressiva dismissione del riscaldamento con combustibili fossili per passare a vettori energetici rinnovabili. Ciò ha permesso di ridurre, dal 2010 al 2019, del 65% il consumo di olio combustibile e aumentare da 2 a 4 milioni quello di energia alternativa. A parte alcuni edifici culturali, ad esempio i Castelli di Bellinzona e il Santuario della Madonna del Sasso a Locarno, per gli immobili del cantone si è scelta un’illuminazione a basso consumo energetico. Inoltre, grazie alla "virtualizzazione" dei server dell’amministrazione cantonale, il fabbisogno di energia elettrica è stato ridotto di almeno il 50 per cento.
Per i concorsi pubblici niente più carta, ma solo candidature on line, mentre nei capitolati degli appalti non mancano i requisiti ecosostenibili. E ancora: riciclaggio della carta, ritiro degli ingombranti per riciclarli o smaltirli in maniera controllata e materiale informatico dismesso donato a scuole o a enti non profit.
Sul fronte della mobilità si promuove l’uso di auto elettriche o delle biciclette per gli interventi nelle immediate vicinanze. I collaboratori che utilizzano i mezzi pubblici per recarsi al lavoro ricevono un sussidio del 10% per l’Abbonamento Arcobaleno che, sommato al contributo della Comunità tariffale, garantisce uno sconto complessivo del 20%. Aumentate le bici a disposizione dell’Amministrazione cantonale, passate dalle 20 del 2013 alle 60 dello scorso anno, e parco auto gradualmente rinnovato, acquistando, quando è possibile, auto elettriche o a trazione ibrida. Anche per la refezione scolastica gestita dal Cantone si promuove la sostenibilità, privilegiando i prodotti locali e l’uso di stoviglie di metallo, vetro e ceramica.
ldagostino@caffe.ch
09.02.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio 2020
21.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, luglio 2020
19.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio 2020
17.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, luglio 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Gran Bertagna vive
sopra una "bomba fiscale"
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Le trappole sessuali cinesi
per "arruolare" spie a Parigi
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il culto della mascherina
accende il negazionismo
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ciclone
Ianos
spazza
la Grecia

Covid:
Londra aspetta
una seconda
ondata

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00