function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Sono 351 gli "esterni" accreditati a Palazzo federale
Immagini articolo
Dal pastore al medico...
ecco i 'lobbisti' a Berna
ANDREA STERN


Cos’hanno in comune un medico, un pastore protestante, un sindacalista e un consigliere di Stato? Ben poco, se non fosse per la tessera che consente loro di accedere anche alle aree chiuse di Palazzo federale.
Un privilegio condiviso da 351 persone, ognuna delle quali è stata designata da un parlamentare. Sono quelle persone che l’opinione pubblica definisce dei lobbisti. Sono quelle persone che si immagina passino il tempo aggirandosi tra i corridoi nel tentativo di influenzare l’esito di una votazione.
"Il mio al massimo sarebbe un lobbista di Dio - afferma Rocco Cattaneo, consigliere nazionale plr -. E in ogni caso non credo che possa essere definito tale, visto che non fa proselitismo. Si limita in modo molto discreto a organizzare dei momenti di riflessione religiosa all’interno di Palazzo federale". Cattaneo ha conosciuto la persona che ha accreditato, il pastore protestante Alfred Aeppli, proprio durante uno di questi momenti. "Mi si è avvicinato dicendomi che a breve avrebbe perso il suo badge - spiega il parlamentare -. Io avevo ancora a disposizione i miei due accrediti e quindi gliene ho dato volentieri uno. Perché apprezzo molto le riflessioni che propone insieme ai suoi colleghi".
Parroci e pastori, un altro dei quali è stato designato da un ticinese. "Con il cognome che porto, non potevo non accreditare un uomo di Chiesa" dice Marco Chiesa, consigliere agli Stati udc, che ha dato una delle sue due tessere al pastore evangelico Milco Margaroli. "Al di là delle battute - riprende Chiesa - trovo affascinante che a Berna ci siano ancora delle persone che pregano affinché la politica prenda delle saggie decisioni. Per questo ho scelto Margaroli, che è un mio amico nonché una persona capace di avere sempre una buona parola per tutti".
L’altra persona accreditata da Chiesa è Franco Denti, presidente dell’Ordine dei medici del Canton Ticino. Il parlamentare udc, dunque, ha pensato alla salute sia spirituale che fisica. "Anche Denti è un mio amico - spiega - e inoltre è una persona con la quale posso confrontarmi in modo costruttivo sui temi di politica sanitaria".
C’è poi chi con le due tessere ha cercato di unire le due anime del proprio partito. È il consigliere nazionale ppd Marco Romano, che ha nominato la sindacalista Valérie Borioli Sandoz e l’esperta in comunicazione Sarah-Lee Keller. "La prima lavora a stretto contatto con l’Ocst - spiega Romano  -, in particolare sui temi di politica familiare. La seconda rappresenta una realtà molto importante per il Ticino, come abbiamo visto in questo periodo di difficoltà per i media".
C’è poi la particolarità del parlamentare plr Alex Farinelli, i cui lobbisti si chiamano Jacopo Canova e... Christian Vitta. "Se potessi permettermi il consigliere di Stato come lobbista - osserva Farinelli - avrei di che pavoneggiarmi. In realtà a Christian Vitta ho semplicemente dato la tessera che aveva già prima grazie a Fabio Abate. Non la usa spesso ma gli può venire utile quando deve difendere gli interessi del Ticino". Mentre Canova, aggiunge Farinelli, "è un funzionario cantonale che dà una mano alla deputazione ticinese e che quindi deve poter entrare a palazzo senza troppi formalismi".
A sinistra si distinguono gli accrediti della verde Greta Gysin, che ha scelto un membro dell’Iniziativa delle Alpi che è anche granconsigliere svittese per i Verdi liberali, nonché un rappresentante del sindacato Tranfair. La consigliera agli Stati ps Marina Carobbio si è portata dietro la sua collaboratrice personale Laura Riget, che è anche co-presidente cantonale del partito, oltre al segretario della deputazione ticinese Verio Pini. Bruno Storni invece non ha nominato nessuno, esattamente come il parlamentare udc Piero Marchesi.
Spiccano infine gli accrediti del consigliere nazionale leghista Lorenzo Quadri. Da una parte c’è Jürg Aschwanden, dirigente di Upc. Dall’altra Maria Luisa Bernini Burkhard, in passato presente a Berna grazie al badge concessole dall’ex consigliere agli Stati ppd Filippo Lombardi.
astern@caffe.ch
27.06.2020


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
06.07.2020
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2019
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, maggio 2020
17.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2020
12.06.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2020
10.06.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 22 giugno 2020
04.06.2020
Swiss Mobility: opportunità di stage professionale in Svizzera per neodiplomati 2020
20.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, aprile 2020
15.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, aprile 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2020
12.05.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Libia è una polveriera
ormai pronta a esplodere
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Le gang dettano legge
in sessanta città Usa
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nella tana degli affetti
per sentirci meno soli
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Per fermare i virus
aiutiamo l'ambiente
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Londra
esce
dal lockdown

Alluvione
nel sud
del Giappone

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00