Laura Monastero, campionessa europea dell'arte marziale
Immagini articolo
"Grazie al Nanbudo
ho superato la paura"
ANDREA STERN


Lei e il Nanbudo sono quasi coetanei. Era il 20 maggio 1978 quando il maestro giapponese Yoshinao Nanbu mise a frutto le sue esperienze per creare "l’arte marziale perfetta". Quattro anni dopo nasceva Laura Monastero, che il 20 maggio 2018, nel quarantesimo anniversario della disciplina, si è laureata campionessa d’Europa. A Parigi, alla presenza del venerato Nanbu, che ha 75 anni ma è ancora attivo. "Un’emozione indescrivibile, all’inizio non credevo nemmeno di aver vinto", racconta la 36enne di Caslano, mamma di due bambini e attiva professionalmente come impiegata di commercio. Per la prima volta in carriera sul più alto gradino del podio di una manifestazione continentale, dopo aver colto già un bronzo nel 2011 nella competizione a squadre e vari riconoscimenti a livello nazionale.
Laura Monastero ha iniziato a praticare il Nanbudo all’età di 9 anni. Da allora non ha più smesso. "E spero di non smettere mai - afferma -. È una disciplina che mi ha dato tanto e continua a darmi tanto. Ho imparato il coordinamento, l’equilibrio, la concentrazione, la sicurezza in sé stessi e soprattutto il rispetto per gli altri". Sì, perché il Nanbudo è uno specchio della società giapponese, in cui il riguardo e la riverenza sono valori primari. "Il maestro Nanbu ha preso il meglio da ogni arte e ha creato una disciplina completa - spiega -. Una disciplina aperta a tutti, tanto che è possibile svolgerla anche in sedia a rotelle, e in continua evoluzione. Il maestro continua a studiare le tecniche per migliorarle". Per restare aggiornati è quindi essenziale seguire le orme di Nanbu, che è una sorta di guida spirituale. "Le competizioni internazionali sono utili per capire come evolve la nostra arte - spiega Laura Monastero -. Quando ci troviamo, capita ad esempio che gli spagnoli facciano una mossa in un modo e noi svizzeri in un altro. Ma questo magari solo perché hanno avuto una visita del maestro che ha spiegato loro i nuovi movimenti. Gli incontri sono quindi l’occasione per imparare le novità della nostra arte".
Un’arte che in quarant’anni si è diffusa un po’ in tutto i continenti, dall’Asia all’Europa passando per l’Africa. "Siamo come una grande comunità - osserva -. A livello di numeri non siamo tantissimi, ma siamo molto uniti". In questa comunità si distingue la realtà ticinese, che da Parigi ha portato a casa tre medaglie. Oltre all’oro di Laura Monastero, un bronzo con Tatiana Soldati e un altro oro con Samuele Quattropani.
Purtroppo la vittoriosa delegazione non potrà però partecipare anche ai campionati mondiali. "Sia per una questione di tempo, perché abbiamo tutti un lavoro, sia per una questione finanziaria - spiega -. Il nostro è uno sport minore, dove non girano soldi. Abbiamo uno sponsor che ci copre alcune spese, ma il resto dobbiamo pagarcelo da soli". Laura si consolerà quindi allenandosi e allenando nel suo club, che conta una cinquantina di soci. "La società di Caslano è una realtà vivace, con tanti giovani. Io da parecchio tempo sono anche monitrice e guido un gruppo di bambini fra i 3 e i 6 anni". Piccolissimi. "Ma è importante iniziare presto. Se inizi da adulto, certi movimenti non riesci più a farli. Da bambino invece impari a muoverti bene, a coordinarti, ad acquisire sicurezza. Io ad esempio da piccola ero molto emotiva, molto apprensiva. Ma grazie al Nanbudo ho superato le mie paure". Ma soprattutto, ribadisce la campionessa d’Europa, l’arte marziale creata dal maestro Nanbu insegna il rispetto. "Durante le gare non esiste il tifo cattivo, non esistono gli insulti, non esistono le parolacce - sottolinea -. Il Nanbudo è una filosofia ideale attraverso la quale imparare a vivere".

astern@caffe.ch
10.06.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

"Su Argo 1 il governo
ha delle responsabilità"
L'INCHIESTA

Interessi immobiiari
dietro i milioni in pista
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La giovane Greta
contro le energie fossili
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Brexit un divorzio
che non avrà vincitori
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Otto appuntamenti
nel mondo che muta
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023.
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018
20.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2018
18.12.2018
Licenziato il messaggio relativo all’approvazione del Piano cantonale delle aggregazioni
12.12.2018
Ampliato il ventaglio dei colori per le mappe della qualità dell'aria [www.ti.ch/oasi]
09.12.2018
Nuovo orario 2019 per i mezzi di trasporto pubblico in Ticino [www.ti.ch/trasporti]
07.12.2018
Concorsi scolastici 2019/2020 - è aperto il concorso per la nomina e l'incarico di docenti e operatori

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ungheria
di nuovo
in piazza
contro Orban

Messico:
65 morti
durante furto
di combustibile