Benessere
Immagini articolo
Ecco perché i giovani
soffrono di lombalgia
CRISTINA GAVIRAGHI


I bambini sono più flessibili e tonici, ma non per questo sono al completo riparo dal mal di schiena. Un concetto ribadito dal Nationwide Children’s Hospital di Columbus in Ohio sulle pagine di Jama Pediatrics. Dall’analisi della letteratura scientifica sul dolore lombare in età scolare, gli studiosi hanno rilevato che il disturbo è presente in misura dell’uno per cento in chi ha sette anni, del sei per cento in chi ne ha dieci e sfiora il 20 per cento tra i 14 e i 16 anni. La patologia dunque è presente anche in bambini e adolescenti e tende a incrementare la sua diffusione con l’aumentare dell’età. Si tratta generalmente, però, di disturbi dalle cause benigne, facilmente risolvibili con un po’ di riposo e grazie all’intervento del pediatra di base.
Ciò che principalmente causa dolore lombare ai ragazzi sono piccoli traumi o un uso eccessivo, dovuto all’attività sportiva, dell’apparato muscolo-scheletrico. Quest’ultimo, in bambini e adolescenti, è ancora in fase di sviluppo e più a rischio di traumi e contratture muscolari. Per questo è fondamentale una graduale e adeguata preparazione atletica, specialmente per chi partecipa a competizioni sportive. Le sessioni di allenamento dovrebbero inoltre prevedere dei momenti di riposo, in modo particolare per chi svolge movimenti ripetitivi.
Ma il dolore lombare pediatrico non è solo colpa di troppo sport. Anche farne poco è controindicato, inoltre la crescita, specie se rapida, ci può mettere lo zampino, così come pure la familiarità per il disturbo e pregresse lesioni alla schiena. "Si pensava che la lombalgia nei bambini fosse colpa di uno o più fattori specifici, ma molti studi mostrano che non è necessariamente così; diversi elementi della vita quotidiana dei ragazzi possono far insorgere il disturbo", dichiara il medico sportivo James MacDonald.
Ecco perché è importante che i pediatri abbiano una buona conoscenza dell’anatomia della colonna vertebrale e dei fattori eziologici del mal di schiena nei bambini e negli adolescenti. Nel caso in cui, però, il dolore fosse particolarmente debilitante e persistente, l’intervento di uno specialista e di più approfondite indagini diagnostiche aiuterà a valutare l’eventuale presenza di più rare e serie condizioni come patologie vertebrali, neoplasie e infezioni.
19.02.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017
18.10.2017
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da mercoledì 18 ottobre 2017 alle ore 12.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe