Il fenomeno dei conducenti di indole "inadatta alla guida"
Immagini articolo
Ma che carattere!
Ti tolgo la patente
ANDREA STERN


Stare troppo a lungo sulla sinistra, in autostrada, può costare una multa di 60 franchi. Ma soprattutto può far innervosire gli automobilisti che sopraggiungono e cercano spazio. "Superare sulla destra - ricorda Renato Gazzola del Touring club - è sempre vietato, anche se la macchina che sta davanti a noi procede a una velocità ben inferiore al limite". In questi casi non resta che pazientare. O accendere e spegnere gli abbaglianti, sperando che davanti l’automobilista si renda conto di essere d’intralcio. Nient’altro.
Poiché chi dovesse tentare il sorpasso sulla destra potrebbe poi essere definito "caratterialmente inadatto alla guida". E quindi dover restituire la patente. Succede a poco meno di un migliaio di persone all’anno, oltre la metà delle quali è argoviese. Come è argoviese Oliver G., 50 anni, che le autorità hanno definito appunto "caratterialmente inadatto alla guida" dopo un superamento sulla destra. Oliver ha raccontato su Beobachter (la rivista su temi legali  rivolta ai consumatori)  che a causa di quella manovra azzardata ha dovuto stare 23 mesi senza licenza di condurre, seguire una terapia psicologia e spendere circa 15mila franchi. "Ormai quando si innesca il sistema di Via Sicura - commenta Gazzola -, facilmente si va incontro a conseguenze poco simpatiche".
Tutto ha avuto inizio su un’autostrada del canton Zurigo, dove Oliver ha superato sulla destra un automobilista che circolava sulla corsia di sorpasso, a suo giudizio troppo lentamente. Pensava che sarebbe finita lì. Ma l’altro automobilista ha sporto denuncia contro Oliver, accusandolo non solo di sorpasso illegale ma anche di "lesione dell’onore". Questo perché dopo averlo superato gli avrebbe mostrato il dito medio.
La Sezione della circolazione del canton Argovia gli ha quindi ritirato la patente e l’ha mandato dalla psicologa del traffico. Questo poiché il presunto sorpasso sulla destra rappresentava già il terzo episodio che potesse far sospettare un "deficit caratteriale". Sette anni prima Oliver era scivolato su una strada ghiacciata, due anni prima era stato protagonista di una collisione in fase di sorpasso che gli era costata uno stop di un mese. "Ho la patente da trent’anni e ogni anno percorro circa 50mila chilometri - ha detto Oliver a Beobachter -. Non vedo come un paio di piccoli incidenti possano essere la prova di un problema caratteriale".
Ma la psicologa del traffico, già al primo appuntamento, ha sancito che Oliver era "caratterialmente inadatto alla guida". Il suo atteggiamento, insomma, rischiava di essere un pericolo. "Non conosco Oliver - dice Gazzola - ma effettivamente c’è un 1% di automobilisti scriteriati che pensano di essere padroni della strada". Tra questi il cinquantenne argoviese, che ha quindi dovuto svolgere un percorso terapeutico. Solo dopo 23 mesi, dopo che le immagini di una dashcam hanno permesso di escludere che avesse esibito il dito medio e dopo una condanna a una pena pecuniaria sospesa per il sorpasso illegale, Oliver ha potuto riprendere possesso della sua patente. Ma solo alla condizione che proseguisse il suo percorso terapeutico. "Queste decisioni dipendono molto dalle circostanze dell’infrazione - commenta Gazzola -, il semplice sorpasso a destra non vale tutto ciò ma ci possono essere delle aggravanti". Ci possono alla fine essere anche degli effetti positivi, come quelli annunciati da Oliver. "Dopo due anni di sedute dalla psicologa - ha detto - sono diventato un altro uomo".

astern@caffe.ch
07.07.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Un traguardo sociale
ma ancora non per tutti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Arrestato
il presunto
aggressore
dell’Aja

Un trono
di soldi…
con lo scopo
di farne di più

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00