Lo "speed date" ticinese per un primo colloquio di lavoro
Immagini articolo
Trovare un impiego
in soli dieci minuti
PATRIZIA GUENZI


Dicono sia la prima impressione quella che conta. Su questo ha puntato l’agenzia di collocamento ticinese che poche settimane fa ha organizzato un incontro mordi e fuggi in un ritrovo pubblico per un gruppo di aziende. In soli 10 minuti i candidati dovevano riuscire a presentarsi e a proporsi in modo efficace per essere assunti. E così, lo speed date, strumento per conoscere un nuovo partner, diventa un modo per mettere in contatto chi desidera un lavoro con chi è alla ricerca di nuove figure professionali. Un modo sicuramente nuovo, diverso, più informale forse, ma... Da un giro di telefonate a diverse agenzie del cantone l’idea non sembra suscitare grande entusiasmo. "Poco professionale, al massimo può essere una forma di marketing, ma niente di più", dicono.
Fatto è che il primo speed date di questo tipo, organizzato in Ticino in un ristorante del Sottoceneri, è stato un successo. Tant’è che a breve ne verranno proposti altri di appuntamenti, dedicati ad altre specializzazioni. Un’iniziativa singolare, certo. D’altro canto il mercato del lavoro deve probabilmente evolversi anche nella ricerca del personale. Sperimentare quindi nuovi modi per far conoscere chi ha bisogno di un lavoro e chi cerca nuove leve può essere una scelta vincente. Anche perché, in un ambiente meno informale di un ufficio, il colloquio tra candidato e imprenditore può rivelarsi più costruttivo. In pochi secondi i due potenziali "partner" si scambiano informazioni per capire se sono fatti l’uno per l’altro, per poi procedere ad un’ulteriore selezione. Lo scopo, infatti, è scorgere eventuali affinità da approfondire poi in un secondo momento. Non la pensa così la responsabile di un’agenzia del Luganese: "Fondamentale, nel nostro lavoro è la riservatezza - dice, tant’è che ha chiesto l’anonimato -. Ai nostri candidati garantiamo la massima discrezione sui loro dati, sulle informazioni che ci danno, documenti, su tutto insomma. Mentre partecipando ad uno speed date, tra l’altro, c’è il rischio di incontrare faccia a faccia il proprio datore di lavoro mentre si è lì alla ricerca di un nuovo impiego". Già, questo rischio c’è. "Anche se - ammette-, resta una buona forma di marketing".
L’idea, neanche a dirlo, è nata in America. "Speed dating for job", in inglese, che per molti disoccupati in cerca di lavoro si  rivela una opportunità concreta. Mentre per molte grandi aziende è diventata la prassi questo modo di selezionare i candidati. "In fondo, in dieci minuti un’idea abbastanza precisa ce la si può fare su una persona - ammette un’altra agenzia interpellata dal Caffè -. Il modo di vestire dice molto, e così la gestualità, lo sguardo e la mimica".

p.g.
25.02.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
24.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti