Auguri misteriosi a Verbania per Emma Morano
Immagini articolo
La centenaria a caccia
dei parenti locarnesi
VANNI CARATTO


"Quando torna a Locarno cerchi Bianca e Germana, forse sono mie lontane parenti".
Emma Morano, classe 1899, ha raccontato la scorsa settimana al Caffè, in un incontro a Verbania, una storia che ha del misterioso: a Natale riceve due biglietti di auguri, uno da Bianca e uno da Germana. È felice per le parole che le due donne le riservano e vorrebbe ringraziarle. Purtroppo le due sconosciute non scrivono nessun indirizzo per la risposta: solo una firma e quel timbro sulla busta che dice con sicurezza che i bigliettini sono partiti da Locarno.
"Mi fa tanto piacere che si siano ricordate di me", spiega Emma. "Anche io a Natale ho scritto per fare gli auguri ad un'altra centenaria d'Italia: è un modo per dirci che siamo ancora qua".
Emma ci ha pensato su per settimane per capire chi potessero essere. Poi le è venuto un sospetto: "Potrebbero essere mie parenti alla lontana". Emma infatti ha origini svizzere: sua mamma, Matilde Bresciani,  era di Mendrisio. Il papà, invece, Giovanni Morano era italiano.
"Mia mamma si trasferì in Italia da giovane e andammo a vivere a Villadossola, dove mio papà lavorava presso una famiglia".
In seguito Emma entrò a lavorare in un fabbrica di juta e poi, fino al 1975, nella cucina del collegio dei marianisti.
Da allora di tempo ne è passato ancora molto: da 55 anni Emma è in pensione e vive, ancora completamente autosufficiente, nella sua casa di Verbania Pallanza. Ha alcune nipoti che le portano la spesa e si occupano di lei per le faccende di ogni giorno, ma Emma continua a essere fiera della sua indipendenza: a 111 anni non si può certo darle torto.
"Io sto bene, ho un dottore che è molto bravo e che mi visita ogni mese", ripete Emma. "Finché sto bene sono contenta di essere qui nella mia casa, con tanti ricordi e storie da raccontare".
Se ora la vita le riservasse questo ulteriore regalo -  scoprire chi sono le sue amiche segrete di Locarno - sarebbe davvero felice: "Sono pronta ad aprirle la porta di casa mia se vorranno venire a trovarmi per passare qualche ora insieme: chissà che possano raccontarmi qualcosa di miei parenti svizzeri con cui non ho più contatti".
E sull'ospitalità dell'arzilla nonna di Verbania non ci sono dubbi: non fai tempo a entrare in casa che già ti trovi un gianduiotto in mano come segno di benvenuto.
v.car.
13.03.2011


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

"Su Argo 1 il governo
ha delle responsabilità"
L'INCHIESTA

Interessi immobiiari
dietro i milioni in pista
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La giovane Greta
contro le energie fossili
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Brexit un divorzio
che non avrà vincitori
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Otto appuntamenti
nel mondo che muta
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023.
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018
20.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2018
18.12.2018
Licenziato il messaggio relativo all’approvazione del Piano cantonale delle aggregazioni
12.12.2018
Ampliato il ventaglio dei colori per le mappe della qualità dell'aria [www.ti.ch/oasi]
09.12.2018
Nuovo orario 2019 per i mezzi di trasporto pubblico in Ticino [www.ti.ch/trasporti]
07.12.2018
Concorsi scolastici 2019/2020 - è aperto il concorso per la nomina e l'incarico di docenti e operatori

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ungheria
di nuovo
in piazza
contro Orban

Messico:
65 morti
durante furto
di combustibile