function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Auguri misteriosi a Verbania per Emma Morano
Immagini articolo
La centenaria a caccia
dei parenti locarnesi
VANNI CARATTO


"Quando torna a Locarno cerchi Bianca e Germana, forse sono mie lontane parenti".
Emma Morano, classe 1899, ha raccontato la scorsa settimana al Caffè, in un incontro a Verbania, una storia che ha del misterioso: a Natale riceve due biglietti di auguri, uno da Bianca e uno da Germana. È felice per le parole che le due donne le riservano e vorrebbe ringraziarle. Purtroppo le due sconosciute non scrivono nessun indirizzo per la risposta: solo una firma e quel timbro sulla busta che dice con sicurezza che i bigliettini sono partiti da Locarno.
"Mi fa tanto piacere che si siano ricordate di me", spiega Emma. "Anche io a Natale ho scritto per fare gli auguri ad un'altra centenaria d'Italia: è un modo per dirci che siamo ancora qua".
Emma ci ha pensato su per settimane per capire chi potessero essere. Poi le è venuto un sospetto: "Potrebbero essere mie parenti alla lontana". Emma infatti ha origini svizzere: sua mamma, Matilde Bresciani,  era di Mendrisio. Il papà, invece, Giovanni Morano era italiano.
"Mia mamma si trasferì in Italia da giovane e andammo a vivere a Villadossola, dove mio papà lavorava presso una famiglia".
In seguito Emma entrò a lavorare in un fabbrica di juta e poi, fino al 1975, nella cucina del collegio dei marianisti.
Da allora di tempo ne è passato ancora molto: da 55 anni Emma è in pensione e vive, ancora completamente autosufficiente, nella sua casa di Verbania Pallanza. Ha alcune nipoti che le portano la spesa e si occupano di lei per le faccende di ogni giorno, ma Emma continua a essere fiera della sua indipendenza: a 111 anni non si può certo darle torto.
"Io sto bene, ho un dottore che è molto bravo e che mi visita ogni mese", ripete Emma. "Finché sto bene sono contenta di essere qui nella mia casa, con tanti ricordi e storie da raccontare".
Se ora la vita le riservasse questo ulteriore regalo -  scoprire chi sono le sue amiche segrete di Locarno - sarebbe davvero felice: "Sono pronta ad aprirle la porta di casa mia se vorranno venire a trovarmi per passare qualche ora insieme: chissà che possano raccontarmi qualcosa di miei parenti svizzeri con cui non ho più contatti".
E sull'ospitalità dell'arzilla nonna di Verbania non ci sono dubbi: non fai tempo a entrare in casa che già ti trovi un gianduiotto in mano come segno di benvenuto.
v.car.
13.03.2011


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
14.01.2021
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2020
13.01.2021
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 25 gennaio prossimo
16.12.2020
Prova annuale delle sirene d’allarme 2021
15.12.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, dicembre 2020
11.12.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, novembre 2020
09.12.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2020
02.12.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 14 dicembre 2020
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La sovranità perduta
blocca il dialogo con l'Ue
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I patti dell'intelligence
con i trafficanti di droga
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Belgio: dorme
nel suo bar
per protesta
contro le chiusure

La CDU
sceglie l’erede
di Angela
Merkel

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00