Nuove rivelazioni del pentito Gennaro Pulice sul Ticino
Immagini articolo
'Ho aperto aziende
per riciclare 45 milioni'
ALESSIA TRUZZOLILLO


Aveva intrapreso lucrose attività in Svizzera il collaboratore di giustizia Gennaro Pulice, 39 anni, calabrese con un passato da killer per la cosca Iannazzo-Cannizzaro-Daponte di Lamezia Terme, il cui nome è entrato nelle cronache ticinesi, lo scorso agosto, per alcune dichiarazioni che hanno fatto tremare le autorità elvetiche: "(…) nel dicembre 2014 ho chiuso tutte le mie attività in Italia e mi sono trasferito a Lugano dove già nel 2013 avevo ottenuto la residenza corrompendo un funzionario locale di origini calabresi di cui poi mi riservo di fornire il nome". Un nome sul quale si sta ancora indagando, in collaborazione con le autorità di polizia svizzere. Le attività che Pulice - il sicario con la laurea in legge - ha creato in Svizzera non sono state del tutto trasparenti e "pulite". La Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro che indaga sulle attività illecite di cui si è autoaccusato il collaboratore scrive, infatti, nella richiesta di sequestro preventivo: "Come anticipato, invece, una ulteriore sezione verrà, in seguito, dedicata ai beni ed alle imprese che si trovano al di fuori dei confini nazionali, significando che in ordine a tali consistenze patrimoniali dovrà successivamente essere valutata l’opportunità di effettuare un’attività di natura rogatoriale d’intesa con i collaterali organi giudiziari esteri, per supportare quella già esperita da questo servizio attraverso il servizio per la Cooperazione internazionale di Polizia-Interpol".
Lo stesso Pulice, nei suoi verbali d’interrogatorio elenca quelle che sono state le aziende che ha messo su tra la Calabria, Serravalle Scrivia, in provincia di Alessandria, e la Svizzera e che ha retto tramite prestanome che oggi sono indagati.
In uno dei suoi verbali elenca: "... posseggo la ditta individuale "Pulice Consulting", che ha sede a Lugano in via Maggio 1/C e che ha un bene intestato vale a dire un’autovettura marca Mercedes, classe E, attualmente in conto vendita presso una concessionaria auto di Bellinzona; posseggo il 60% delle quote di una società denominata "Ambienti Service Sa" sita a Lugano frazione Pambio Noranco, via Pian Scairolo…; la società si occupa di rivendita di mobili di alta qualità e studio progettazione d’interni i beni a me riconducibili ivi presenti hanno un valore di circa 300mila euro; posseggo il 30% di una società immobiliare denominata "La Prima Group" che ha sede a Emmenbruke (Canton Lucerna)…; posseggo il 20% della società "Iplace Sa" sita in Canton Ticino a Manno… società che si occupa della vendita all’ingrosso di mobili di alta qualità; posseggo un appartamento presso il residence Il Poggio a Ponte Teresa sul confine con la Svizzera; le utenze gas, luce ecc ... sono intestate alla Pulice group srl; posseggo di fatto il 50% di due società, una è una società anonima che si chiama Capex con sede in Canton Ticino in Svizzera…; entrambe le società sono state create per favorire operazioni di riciclaggio di 45 milioni di euro provenienti dalla famiglia (...) di cui ho parlato nei precedenti verbali; posseggo alcuni orologi del tipo Rolex e di altre marche per un valore di 150mila euro circa…; le garanzie degli orologi sono custodite presso la "Ambienti service" nel cassetto della scrivania del mio ufficio ...". Su queste attività di cui Pulice parlava nell’estate del 2015, e sulle quali hanno indagato la Dda e la Squadra Mobile di Catanzaro, oggi si vuole operare un sequestro preventivo come quello effettuato in Italia.
09.04.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Lampi di guerra
e fulmini su Trump
L'INCHIESTA

Viviamo circondati
da 8mila videocamere
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dalle buche di Roma
a quelle di Bellinzona
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ecco come l'Occidente
scoprì la globalizzazione
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Alienati per il lavoro?
La cucina è l'antidoto
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.04.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico "Mobilità ciclabile" della Sezione della mobilità [www.ti.ch/bici]
17.04.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, marzo 2018
10.04.2018
Pubblicato il rendiconto 2017 del Consiglio della magistratura
05.04.2018
Tiro obbligatorio 2018
28.03.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 aprile prossimo
22.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2018
21.03.2018
L'Ufficio dei beni culturali (UBC) ospite della trasmissione RSI "Finestra popolare" per una serie di incontri dedicati al patrimonio culturale del Cantone Ticino.
21.03.2018
Aperte le iscrizioni all'evento "Un’altra opportunità è d’obbligo - La nuova procedura di annuncio dei posti vacanti" promosso dal Servizio aziende URC della Divisione dell’economia del DFE.
16.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2018
12.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere Ticino, gennaio 2018 e quarto trimestre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Siria:
ispettori Opac
entrano
a Douma

Nicaragua:
almeno 10 morti
per le proteste
sulle pensioni