Le agenzie di impiego e i doveri di chi assiste gli anziani
"Definiti con chiarezza
le regole per le badanti"
PATRIZIA GUENZI


Proprio per evitare lamentele, reclami e proteste informiamo in modo dettagliato le due parti, le famiglie e le badanti. Su quello che sono i loro diritti ma anche i loro doveri". In questo modo, assicura Fulvio Manghera, direttore di Opera Prima, associazione autorizzata dal Cantone a selezionare e collocare badanti, si evitano molti problemi.
"È fondamentale capire in anticipo le reali necessità della famiglia - riprende Manghera -, se l’anziano ha bisogno di un sostegno 24 ore su 24 è evidente che una sola badante non basta. Ce ne vogliono almeno due, oppure bisogna trovare un’altra soluzione. E il nostro compito è anche quello di sostenere le famiglie nella scelta più giusta. L’anno scorso abbiamo collocato circa 160 badanti". Tra le altre cose, Opera prima si occupa anche della gestione amministrativa delle badanti. "Attualmente sono circa 250, distribuite in 160 famiglie", spiega Manghera.
Si contano sulle dita di una mano le agenzie in Ticino specializzate nel collocamento di badanti. Tutte in possesso di un’autorizzazione cantonale. Il che è una garanzia di serietà. Come sottolinea la responsabile di Internursing, di Lugano-Paradiso: "Rivolgendosi ad un’agenzia specializzata è evidente che si corrono meno rischi. Il personale è selezionato attentamente e le famiglie lo sanno. Inoltre, da ambo le parti vengono rispettati diritti e doveri".  
Diritti non solo della badante ma anche del datore di lavoro. Non sempre quest’ultimo ha torto. A volte proprio non c’è feeling con la "collaboratrice domestica". "Non sempre è facile trovare una persona adatta ad un anziano - osserva Manghera che si avvale anche della collaborazione dei Servizi di cura a domicilio cantonali Pro Senectute, Pro Infirmis, ospedali e cliniche private -. I primi mesi servono alle due parti per conoscersi e, in seguito, trovare un sano equilibrio per una serena convivenza. Ma sia da una parte che dell’altra deve sempre esserci rispetto e collaborazione". Tre mesi iniziali di prova servono proprio a questo. A capire se il rapporto badante-anziano funziona. "Un buon inizio è chiarire bene orari e compiti, il diritto alla pausa quotidiana e al riposo notturno - aggiunge la responsabile di Internursing -. È chiaro che quando la badante è anche convivente le difficoltà aumentano".
10.09.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

I figli della provetta
compiono 40 anni
L'INCHIESTA

"La Svizzera annetta
Campione d'Italia"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La sfida masochista
dei partiti di sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il populismo di Erdogan
sulla strada per l'Islam
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La dieta dei cittadini
interessa i governanti
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
10.08.2018
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da venerdì 10 agosto 2018 alle ore 11.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
03.08.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico dell'Ufficio di Consulenza tecnica e dei lavori sussidiati [www.ti.ch/consulenza-tecnica]
18.07.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2018
18.07.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, giugno 2018
09.07.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 9 luglio 2018 alle ore 13.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
28.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2017
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Romania:
scontri e feriti
nel corteo
anticorruzione

La Nasa
lancia "Parker",
la sonda
verso il Sole