La Vigilanza convocò solo chi decise per l'appalto a Argo
"Ecco perché C.F.
non è stata sentita"
STEFANO PIANCA


Il capodivisione Claudio Blotti, il capoufficio Renato Scheurer e poi la caposervizio C. F., la compagna di Fiorenzo Dadò, tutti in prima linea nella gestione dei profughi. Nei verbali della Sottocommissione vigilanza sul caso Argo1 i nomi dei tre compaiono più volte. Ma i primi due funzionari sono stati sentiti dai commissari, la terza no. Una mancata convocazione che chi ha presieduto la Vigilanza, il deputato plrt Alex Farinelli, spiega così: "La caposervizio non è mai stata convocata per il semplice motivo che i responsabili a livello gerarchico erano Blotti e Scheurer. Quando noi abbiamo parlato con loro, e anche quando abbiamo sentito lo stesso consigliere di Stato Paolo Beltraminelli, ci è stato spiegato che sul piano decisionale delle questioni inerenti la sicurezza si occupavano solamente Blotti e Scheurer. E che invece la signora C. F. era incaricata di tutte le questioni connesse, ad esempio pasti e lavanderia. Ma non direttamente per la sicurezza". Certo, aggiunge Farinelli, anche per questi mandati le procedure non erano state rispettate, "ma - sottolinea - noi ci occupavamo della sicurezza, e inoltre per questi servizi aggiuntivi la questione sollevava meno problemi. La lavanderia era stata affidata all’Ente ospedaliero e i pasti al fornitore di prestazioni precedente. Con Argo1, invece, il grosso quesito era perché si fosse scelta una ditta da poco creata".
24.09.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se la democrazia
è a colpi di canone
L'INCHIESTA

"Troppe espulsioni
sgretolano le famiglie"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Al miliardario velista
il "flash" costa caro
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Risiko criptovalute
simulando Wall Street
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Quelle vie d'uscita
per Gerusalemme
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La pizza nasce local
ma è diventata global
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.01.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2017
11.01.2018
Prova delle Sirene 2018
10.01.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 22 gennaio 2018.
28.12.2017
Pubblicati online gli oggetti che sottostanno all’Ordinanza sulla protezione contro gli incidenti rilevanti (OPIR) con le loro aree di coordinamento [www.ti.ch/oasi]
28.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2017
22.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2017
22.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2017
21.12.2017
Riqualifica del fondovalle di Airolo: credito di 50 milioni di franchi quale contributo cantonale [www.ti.ch/cantieri]
19.12.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre e terzo trimestre 2017
19.12.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 19.12.2017 [www.ti.ch/caccia]

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Vienna:
"Non lasciate
governare
i nazisti"

Repubblica Ceca:
per le presidenziali
sarà
ballottaggio