Il municipale Salvioni di Locarno su giovani e sicurezza
"Stroncare sul nascere
i regolamenti di conti"
NICCOLÒ SALVIONI, MUNCIPALE DI LOCARNO


Noi viviamo in un territorio dove fortunatamente il livello di sicurezza è ancora alto. Ma quanto è accaduto e sta accadendo nelle notti ticinesi, soprattutto perché ha i giovani per protagonisti, ci deve far riflettere. E la prima riflessione che mi viene è quella che certe fiammate di violenza potrebbero magari essere evitate con la comprensione. Spesso ci si scontra perché il confronto è tra persone di cantoni diversi o di realtà diverse. La cultura del rispetto degli altri, della tolleranza, che dovrebbe essere coltivata a scuola, nei club sportivi, in famiglia e -perché no?- dalla politica, è la prima e fondamentale base di prevenzione. Detto questo credo che quanto accaduto nelle settimane e nei mesi scorsi nelle nostre città siano più episodi casuali e imprevedibili. Le forze di polizia, fanno un lavoro duro e sistematico di prevenzione e repressione della violenza, dettata in molti casi da mix tra bevande alcoliche e sostanze stupefacenti che fanno perdere il controllo alle persone, ma è oggettivamente impossibile che possano arrivare ovunque.
Sul fronte della prevenzione bisognerebbe far capire ai giovani che spesso un pugno, uno scatto di rabbia può cambiare la vita di tante persone da un momento all’altro. Bisognerebbe, e lo dico come pura provocazione, poter fare come negli Usa dove chi è responsabile di un incidente alcune volte viene condannato a vivere qualche ora in un pronto soccorso affinché si renda conto di quello che ha fatto, prenda coscienza della fragilità dell’essere umano e del dolore e conseguenze che una sola azione, sbagliata, può provocare, per sempre.
Inoltre c’è da tenere presente che noi viviamo vicino nell’hinterland di una metropoli come Milano dove la violenza è all’ordine del giorno. Dobbiamo pertanto fare i conti con i possibili riflessi di questa nostra condizione geografica. Però non vorrei, e qui faccio una terza riflessione, che il Ticino diventi una zona dove bande o organizzazioni criminali straniere arrivano per affrontarsi in regolamenti di conti, pensando di potere agire impunemente e fuori controllo.
05.11.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
24.11.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 24.11.2017 [www.ti.ch/caccia]
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe