Simona era una ragazzina quando subì il primo abuso
"Frequentava casa
e mi ha violentato"
PATRIZIA GUENZI


Sono esperienze che ti segnano per tutta la vita. E te la rovinano". Simona Davi, 30 anni, ha subito sulla propria pelle la violenza dentro le mura domestiche. Per anni è stata stuprata da una persona che frequentava casa sua. La prima violenza quando aveva 14 anni. E anche se oggi ha riacquistato un poco di equilibrio, si è sposata e ha un bimbo di 3 anni, "questo tipo di violenza ti rovina  l’esistenza - dice al Caffè -. Mi è stata tolta la dignità. Sono in invalidità e per tutta la vita avrò bisogno di un sostegno psichiatrico".
Solo dieci anni dopo Simona trova la forza di denunciare il suo aguzzino e iniziare un doloroso cammino per far valere le sue ragioni. Un altro calvario. "Ho dovuto raccontare più e più volte gli abusi sessuali subiti per due anni - ricorda -. È stato terribile. Ero io la vittima, ma è stata una pena infinita". E aggiunge: "Purtroppo in Ticino non si parla abbastanza di abusi e violenze e quindi in tanti pensano che queste cose non capitino. Capitano eccome, ve lo assicuro. Vorrei evitare ad altri il mio calvario. Esiste, sì, la rete di sostegno delle varie istituzioni, ma è fragile e disorganizzata. E la vittima resta sola. Io sono restata sola".
Simona è cresciuta in una famiglia disastrata. Un padre assente e una madre con problemi di salute. A 14 anni viene messa in un istituto, qui conosce un ragazzo di 19 anni che frequenta anche casa sua. "Proprio a casa mia capita il primo abuso - riprende Simona -. Io ero minorenne, indifesa, lui molto più grande e forte. Cosa potevo fare? Mia madre era come se non ci fosse, nessuno poteva difendermi". Le violenze vanno avanti, ripetute, per due lunghi anni. "Non mi lasciava mai sola, non potevo avere amici - aggiunge -. Mi chiedo come è possibile che nessuno si sia accorto di nulla". A 16 anni Simona soffre di anoressia. "Tutti mi chiedevano cosa avessi, perché non parlavo, ma concretamente nessuno si è preso cura di me", osserva. La situazione precipita, ansia, depressione e attacchi di panico. Quando finalmente Simona denuncia il suo aguzzino, questi ammette le sue colpe. "Ha sempre detto di averlo fatto perché mi amava. In realtà mi ha distrutta", conclude Simona.

p.g.
26.11.2017


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Lampi di guerra
e fulmini su Trump
L'INCHIESTA

Viviamo circondati
da 8mila videocamere
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dalle buche di Roma
a quelle di Bellinzona
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Ecco come l'Occidente
scoprì la globalizzazione
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Alienati per il lavoro?
La cucina è l'antidoto
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.04.2018
Pubblicato il nuovo sito tematico "Mobilità ciclabile" della Sezione della mobilità [www.ti.ch/bici]
17.04.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, marzo 2018
10.04.2018
Pubblicato il rendiconto 2017 del Consiglio della magistratura
05.04.2018
Tiro obbligatorio 2018
28.03.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 aprile prossimo
22.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, marzo 2018
21.03.2018
L'Ufficio dei beni culturali (UBC) ospite della trasmissione RSI "Finestra popolare" per una serie di incontri dedicati al patrimonio culturale del Cantone Ticino.
21.03.2018
Aperte le iscrizioni all'evento "Un’altra opportunità è d’obbligo - La nuova procedura di annuncio dei posti vacanti" promosso dal Servizio aziende URC della Divisione dell’economia del DFE.
16.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, febbraio 2018
12.03.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere Ticino, gennaio 2018 e quarto trimestre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Siria:
ispettori Opac
entrano
a Douma

Nicaragua:
almeno 10 morti
per le proteste
sulle pensioni