Novità sul caso del Tamil ucciso dalla polizia a Brissago
Immagini articolo
Deviata dall'inferriata
la pallottola mortale
MAURO SPIGNESI


Uno, due colpi in rapida successione. Il terzo, forse quello mortale, sarebbe stato sparato attraverso una ringhiera. E il proiettile, toccando una sbarra, avrebbe deviato la traiettoria, andando a colpire all’altezza del petto il tamil di 38 anni rimasto ucciso in una palazzina di Brissago. C’è un nuovo dettaglio che va ad aggiungersi agli altri emersi in questi mesi su quanto accaduto nella notte  fra il 6 e il 7 ottobre scorso, quando un agente di 28 anni, e da 5 nella polizia cantonale, sparò a un richiedente l’asilo. Il migrante era ubriaco, sbraitava, e con due coltelli stava minacciando due connazionali con i quali aveva litigato in precedenza. I due stavano accompagnando la pattuglia lungo le scale della palazzina dietro la piazza di Brissago.
Per ora, c’è da precisare, non è ancora arrivata al procuratore Moreno Capella che coordina l’inchiesta, la perizia della polizia "scientifica" di Zurigo, chiamata ad effettuare gli accertamenti. Ma dalle analisi, dai primi rilievi medico-legali e dagli interrogatori effettuati in questi mesi, è stato possibile ricostruire la scena del "crimine".
Sul corpo di Karan, si chiamava così il tamil morto, sono stati ritrovati tre fori. Il segno dei proiettili esplosi dalla pistola d’ordinanza del poliziotto, che si trovava sulle scale che portano al monolocale al primo piano dove alloggiava il richiedente l’asilo. Due pallottole lo hanno colpito al fianco destro e al rene. L’ultima, quella mortale, ha toccato una sbarra della ringhiera alta una settantina di centimetri, è stata deviata ed ha raggiunto il torace.
Intanto, la moglie della vittima Vijitha, 36 anni, le figlie Tharsikaa, 20, e Tharsini, 16, dopo essere arrivate in Ticino con un visto d’entrata a durata limitata per il funerale, e dopo aver chiesto ufficialmente asilo politico, si trovano ancora a Basilea. Qui sono arrivate, contando evidentemente sull’appoggio di alcuni connazionali e di alcune associazioni umanitarie che le hanno aiutate a presentare la domanda d’asilo, come era stato confermato a fine ottobre dall’ambasciata svizzera nello Sri Lanka. Non si sa più nulla, invece, di Mathanakumar, 32 anni, il fratello di Karan che aveva seguito la cognata in Svizzera ma che poi aveva fatto perdere le sue tracce.
10.12.2017


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

"Su Argo 1 il governo
ha delle responsabilità"
L'INCHIESTA

Interessi immobiiari
dietro i milioni in pista
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

La giovane Greta
contro le energie fossili
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La Brexit un divorzio
che non avrà vincitori
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Otto appuntamenti
nel mondo che muta
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023.
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018
20.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, novembre 2018
18.12.2018
Licenziato il messaggio relativo all’approvazione del Piano cantonale delle aggregazioni
12.12.2018
Ampliato il ventaglio dei colori per le mappe della qualità dell'aria [www.ti.ch/oasi]
09.12.2018
Nuovo orario 2019 per i mezzi di trasporto pubblico in Ticino [www.ti.ch/trasporti]
07.12.2018
Concorsi scolastici 2019/2020 - è aperto il concorso per la nomina e l'incarico di docenti e operatori

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ungheria
di nuovo
in piazza
contro Orban

Messico:
65 morti
durante furto
di combustibile