La protesta dei Grigioni dopo la sentenza sulla "Lia"
"L'Albo degli artigiani
va subito cancellato"
MASSIMO SCHIRA


La cosa più importante dal nostro punto di vista è che la legge sia smantellata - osserva Jürg Michel, direttore dell’Unione grigionese arti e mestieri -. L’aspetto economico è certamente secondario. Le imprese grigionesi affiliate all’albo non sono moltissime, qualche decina in tutto, e non credo che se la normativa dovesse cadere chiederanno dei rimborsi. Ma è una sensazione personale". Quando era stata approvata la legge sull’artigianato dal Gran consiglio ticinese erano arrivate proteste da tutta la Confederazione. Prima ancora che la sentenza del Tram mettesse in crisi l’impianto legale su cui poggia la Lia. E proprio dai Grigioni era arrivata una delle critiche più pungenti:  "Si vuole limitare, magari legittimamente, l’afflusso delle ditte italiane, ma così facendo - aveva spiegato Marco Ettisberger, segretario della Camera di Commercio dei Grigioni - si penalizzano anche quelle svizzere. Un artigiano degli altri cantoni che lavora saltuariamente in Ticino non può permettersi di pagare una tale somma. Così s’innalza una barriera artificiale anche per le ditte svizzere".
Anche dalla Svizzera centrale erano arrivate parole amare. "Tutte le ditte svizzere devono poter lavorare ovunque nella Confederazione - aveva detto al caffè Kurt Zurfluh, della direzione dell’Associazione degli artigiani della Svizzera centrale - senza restrizioni. Vedo un grosso problema per i piccoli artigiani della Svizzera centrale, se volessero lavorare in Ticino. Molti di loro davanti ai 2000 franchi da pagare rinuncerebbero".
"Da tempo - aggiunge oggi Jürg Michel - anche noi lottiamo affinché il Ticino torni sui suoi passi. Intendiamoci: capiamo bene il problema di fondo, capiamo che bisogna combattere la concorrenza sleale, ma non è questo il modo migliore per risolverlo". m.s.
10.12.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin