La risposta della sinistra al blitz degli skihnead a Como
In diecimila sfilano
contro il fascismo


Como è diventata la città simbolo della risposta antifascista. E la sinistra italiana, insieme ad associazioni di partigiani, sindacati, politici e rappresentanti del governo, ha organizzato ieri, sabato, una manifestazione che ha fatto sfilare, secondo gli organizzatori, diecimila persone. Tra loro numerosi politici, tra cui Matteo Renzi, segretario del Partito democratico, oltre a diversi ministri. I sindacati hanno criticato il sindaco di Como, Mario Landriscina, che giovedì ha formalmente comunicato che non sarebbe andato in piazza.
Intonando i canti popolari della Resistenza, leggendo testi che hanno fatto la storia dell’antifascismo, i partecipanti hanno voluto dimostrare che in Italia la società è pronta a rispondere alla "minaccia" neofascista che, secondo un recente sondaggio della società di ricerca Demos, è percepita dal 46% degli italiani. E dunque "tutte le forze politiche democratiche dovrebbero fare fronte comune", ha detto la presidente della Camera dei deputati, Laura Boldrini. Una specifica disposizione della Costituzione italiana, peraltro, vieta il ritorno del partito fascista.
"Mi pare sia evidente che siamo di fronte a episodi di squadrismo fascista", ha detto la segretaria del sindacato Cgil, Susanna Camusso. La manifestazione è la risposta ad un episodio del 29 novembre scorso, quando nella sede dell’associazione "Como senza frontiere" avevano fatto irruzione esponenti del gruppo Veneto fronte skinhead che avevano interrotto una riunione per leggere un comunicato sul "lucroso business" che ruota attorno all’immigrazione. I fatti di Como non sono isolati. Recentemente Forza nuova, altro partito di ultradestra, ha organizzato a Roma una protesta davanti alla redazione del quotidiano la Repubblica. Alcuni esponenti di Forza nuova, mentre era in corso la manifestazione, si sono riuniti in un hotel di Como. "Quello di Veneto Fronte Skinhead a Como - hanno detto - è stato un atto pacifico".
10.12.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

"Cambiamo la legge,
è facile avere armi"
L'INCHIESTA

Richiedenti l'asilo
a lezione d'"amore"
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Il mondo del lavoro
contro i "puzzoni"
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I nuovi consumatori
influenzano i marchi
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La dieta dei cittadini
interessa i governanti
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
09.07.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 9 luglio 2018 alle ore 13.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
28.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Movimento naturale della popolazione, Ticino, 2017
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Russiagate:

i democratici
all'attacco

Pakistan:

elezioni
di sangue