No al bilancio e l'amministrazione Trump è senza soldi
Immagini articolo
In Usa è "shutdown"
uffici e ospedali chiusi
MAURO SPIGNESI


Stop. L’America si è fermata dalla mezzanotte di venerdì dopo la bocciatura del bilancio federale. È stato il Senato degli Stati Uniti a decretare di fatto lo shutdown, cioè il blocco immediato dell’amministrazione pubblica. Una paralisi che ha fatto scattare l’ira del presidente Donald Trump. "I democratici - ha twittato - vogliono lo shutdown per sminuire il gran successo dei tagli alle tasse e ciò che comportano per la nostra economia in crescita". Ma dalla Casa Bianca ammettono che ora la situazione "non si mette bene". Anche perché l’approvazione del bilancio è stata bocciata d’un soffio, con 50 no a fronte di 49 sì, e quattro senatori repubblicani "ribelli" hanno votato contro.
Al centro dello scontro il mancato accordo sui dreamers, cioè i figli di immigrati regolari arrivati negli Stati Uniti da bambini. Con la riforma sanitaria di Obama avevano una protezione sociale. Ora tutto è incerto. Inoltre i democratici avevano chiesto che venisse rinnovata la copertura sanitaria per nove milioni di bambini di famiglie disagiate. Nulla da fare. E così sono arrivati i no. Compatti. Seguiti da un secondo, puntuale messaggio di Trump contro i democratici: "Sono più preoccupati degli immigrati illegali piuttosto che delle nostre valorose forze armate e alla sicurezza ai nostri confini meridionali. Avrebbero potuto trovare facilmente un accordo ma hanno preferito la politica dello shutdown".
Non è la prima volta che accade. Era già successo il primo ottobre del 2013 quando il presidente era Barack Obama. Allora durò 16 giorni e 800mila dipendenti federali rimasero a casa senza stipendio. Stavolta i principali uffici pubblici andranno avanti con personale ridotto. Chi è a rischio sono i militari: se lo shutdown dovesse continuare dopo il primo di febbraio, potrebbero non ricevere il salario. Chiuderanno però istituzioni care agli americani, compresa la Biblioteca del Congresso. Salva invece la raccolta dei rifiuti a Washington, visto che il sindaco Vincent Grey farà ricorso ai fondi di emergenza.
Più grave la situazione sul fronte sanitario. Gli istituti nazionali di sanità non potranno però accettare nuovi pazienti per i test clinici. Le poste invece sono immuni dal blocco, grazie ai finanziamenti indipendenti.
21.01.2018


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

"Troppi negozi chiusi,
ogni mese 5 in meno"
L'INCHIESTA

La "bolla integralista"
cresce nelle carceri
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Sparate leghiste
da ignorare sempre
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una politica assente
per il business migranti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Macron
ipoteca
il mini vertice
europeo

Bosnia-Erzegovina:
la rotta dei migranti
al confine
con la Croazia