La prostituzione in Svizzera è ancora un grande business
Oltre 15mila "squillo"
e 2mila locali erotici
MAURO SPIGNESI


A livello nazionale si stima che ci siano da 13 a 20mila prostitute. Ma un dato esatto non esiste, ci sono solo proiezioni delle diverse associazioni che si occupano di assistenza delle ragazze.  Come la ginevrina Aspasie. Sino a una decina di anni fa le prostitute erano molte di più, c’erano quasi 2mila locali e si parlava di un fatturato di oltre tre miliardi di franchi, con un gettito d’imposta notevole. Un gettito che cambia da cantone a cantone, perché molti hanno una propria legge o, meglio, propri regolamenti. Si va da quelli più liberali, come Ginevra, a quelli più restrittivi e articolati come Zurigo, sino a quelli un po’ bizzarri come nel canton Berna, dove le prostitute "indipendenti" per avere il permesso devono presentare una sorta di  business plan.
In Ticino da un paio d’anni c’è una tendenza al ribasso. Da 37 night si è passati a 15, dove sono attive circa 150 ragazze, per la metà, come ha spiegato nel suo rapporto 2016 la sezione specializzata della polizia cantonale (Teseu), sono rumene. I saloni di massaggio sono invece otto, gli appartamenti una novantina. In tutto vi lavorano circa trecento donne. Nel 2014 erano 464 e c’erano 220 fra saune e appartamenti. In questo calcolo non ci sono le escort che lavorano spostandosi da un cantone all’altro. m.sp.
28.01.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti