Due distinti studi fanno scattare l'allarme ambientale
Immagini articolo
In sei laghi svizzeri
troppe microplastiche
MAURO SPIGNESI


Il problema è che spesso si inquina senza accorgersene. Come? Lavando ad esempio abiti sintetici, acrilici o in poliestere. Oppure viaggiando accanto ai corsi d’acqua, visto che ogni cento chilometri percorsi in auto si disperdono nell’ambiente 20 grammi di polveri di pneumatici. Sarà anche per questo che tempo fa uno studio condotto da una squadra di ricercatori del Politecnico federale di Losanna stabilì che il lago di Ginevra è avvelenato dai residui di plastica. Nello specchio d’acqua erano state rilevate concentrazioni "sorprendentemente elevate", un fenomeno finora dei mari e degli oceani dove ogni anno si riversano 10 milioni di tonnellate di rifiuti plastici.
"Siamo rimasti molto sorpresi quando abbiamo scoperto concentrazioni così elevate nel lago di Ginevra, in un Paese così rispettoso dell’ambiente", aveva spiegato ai giornali l’ingegnere ambientale Florian Faure, autore dello studio. A Ginevra erano stati ritrovati residui fino a 5 millimetri di diametro. Per misurare l’inquinamento, la squadra di Faure aveva ripulito spiagge lacustri, analizzato pesci e uccelli acquatici.
Due anni fa, invece, erano stati i ricercatori del Politecnico federale di Losanna a rilevare ancora la presenza di microplastiche, con frammenti di diametro compreso tra 0,3 e 5 millimetri, nella maggior parte dei campioni raccolti in sei bacini, tra cui il Lago Maggiore. L’Ufficio federale dell’ambiente, che ha commissionato l’indagine, aveva spiegato che l’impatto nei laghi è difficile da determinare.
Gli specialisti dell’Istituto di ingegneria ambientale dell’alta scuola federale avevano passato al setaccio la superficie, attraverso una rete galleggiante trascinata a pelo d’acqua in un tratto di 3-4 chilometri, e la sabbia delle spiagge dei laghi. I ricercatori, alla fine del loro lavoro, avevano chiarito che lo studio offriva soltanto una visione parziale della situazione. Ed avevano suggerito di capire meglio la rilevanza ambientale di particelle plastiche di diametro inferiore agli 0,3 millimetri e quale fosse il potenziale inquinante delle acque di drenaggio stradale.
Con questi studi Berna aveva anche voluto colmare una lacuna perché se sull’inquinamento da plastica dei mari esistono molte ricerche molto meno analizzato resta il fenomeno nei laghi.
04.02.2018


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Troppa canapa light
e il mercato è saturo
L'INCHIESTA

Se lavori oltre i 65
rendite più ricche
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dagli esodati
ai pensionati d'oro
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una tregua "olimpica"
riunisce le due Coree
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La folle corsa nucleare
non è solo propaganda
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La tendenza a esagere
...ereditata dai greci
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, gennaio 2018
12.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2017
12.02.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È in linea il nuovo dossier concernente la protezione dell'ambiente in Ticino
08.02.2018
La Segreteria del Gran Consiglio ha pubblicato la lista delle presenze dei Deputati alle sedute della legislatura in corso
07.02.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 febbraio prossimo
01.02.2018
Aggiornato il formulario della domanda di costruzione (versione 01.2018) [www.ti.ch/edilizia]
31.01.2018
Lingue e stage all'estero - 20 anni di scambi linguistici. Partecipa al concorso.
22.01.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2017
11.01.2018
Prova delle Sirene 2018
10.01.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 22 gennaio 2018.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Kosovo:
si festeggiano
i 10 anni
d'indipendenza

Messico:
la terra trema
e le paure
riaffiorano