L'analisi degli esperti sull'idea di procastinare l'"età Avs"
Il rinvio della pensione
ai ticinesi non piace
CLEMENTE MAZZETTA


Ai ticinesi potete togliere tutto. Ma non la pensione. Né si lasciano convincere a rinviarla. "La statistica ci dice che in Ticino sono circa 8mila le persone che continuano a lavorare dopo i 65 anni. Ma di questi sono ben pochi quelli che rinviano la rendita Avs", dice Carlo Marazza, direttore dell’Istituto delle assicurazioni sociali (Ias), che nel 2016 ha distribuito oltre 80 mila pensioni per circa un miliardo e 400 milioni di franchi. "Sono solo 74 gli assicurati con più di 65 anni che fino all’anno scorso (dato di agosto) avevano chiesto il differimento della pensione - aggiunge Marazza -. Si tratta di un dato relativo alla sola Cassa cantonale di compensazione dell’Avs. Bisognerebbe quindi aggiungere anche gli assicurati delle altre casse professionali".  Visto che lo Ias riguarda i due terzi dei pensionati ticinesi, si può dunque stimare a cento o poco più  gli anziani che rinviano la rendita e continuano a lavorare. Il mito del traguardo dei 64 anni per le donne, o dei 65 anni per gli uomini, scadenza naturale per la pensione, che dà più tempo per sé e per gli affetti familiari, non sembra venir scalfito dagli incentivi per rinviare l’agognata rendita pensionistica. "In teoria si può lavorare fino a cent’anni -osserva Marazza -, ma l’Avs la si può procrastinare fino ai 70, continuando nel contempo a versare i contributi". In questo caso si avrà diritto ad un aumento calcolato su quanto si sarebbe percepito alla data giusta di pensionamento (al massimo 2’350 franchi). Un meccanismo opposto rispetto a chi anticipa l’uscita e si vede decurtare la pensione del 6,8% per un anno e del 13,6% per due, "e chi continua a lavorare ha diritto ad una franchigia fiscale sui primi 16mila franchi di reddito", aggiunge Marazza.    
Bonus e sconti fiscali che per l’esperto in previdenza professionale Dario Giudici, direttore della Fondazione ticinese per il II pilastro, non bastano: "Ma credo comunque che aumenteranno coloro che resteranno attivi dopo i 65 anni. Cresce l’aspettativa di vita e vedono ridursi il loro potere d’acquisto". Un’opzione per chi non fa lavori usuranti. "Una scelta non per tutti - osserva Giudici - per i liberi professionisti, medici, avvocati, architetti. Anche di qualche funzionario cantonale, che raggiunti i 65 anni, si può trasformare in consulente per il privato".

c.m.
11.02.2018


Articoli Correlati
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
24.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti