Allarme microplastiche anche nei prodotti cosmetici
Dentifrici e creme
fanno male ai mari
PATRIZIA GUENZI


La plastica dove proprio non te l’aspetti. Anche nei dentifrici, ma pure in molti cosmetici, dai docciaschampo alle creme esfolianti. Li utilizziamo tutti i giorni e contribuiscono a inquinare gli oceani. Se in alcuni Paesi si sta pensando di non più produrre né commercializzare prodotti simili, in altri si preferisce aspettare. Anche in Svizzera, sebbene il Consiglio federale ritenga che debbano essere create le basi scientifiche al fine di lottare contro l’inquinamento marino causato da plastiche e microplastiche. Concetto ribadito dalla delegazione che ha partecipato all’Assemblea dell’Onu per l’ambiente dello scorso dicembre.
Ma come ci finisce la microplastica nei prodotti cosmetici? In un flacone a 250 millilitri possono essercene fino a 750mila di particelle plastiche. In sostanza, i più comuni ingredienti con cui si producono cosmetici sono gli oli minerali (derivati dalla petrolchimica), i siliconi  e i polimeri (molecole base della plastica). L’industria cosmetica, infatti utilizza microplastiche come agente esfoliante o additivo in diversi prodotti di uso quotidiano. Microplastiche che, come detto, vengono trattenute dai sistemi di depurazione e finiscono così direttamente in mare e generano un inquinamento incalcolabile e irreversibile. Il rischio è anche lo squilibrio della catena alimentare: pesci e molluschi contaminati da plastica e inquinanti possono finire così sulle nostre tavole.

p.g.
25.02.2018


Articoli Correlati
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
24.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti