Jann Schumacher, psicologo di Ingrado, sulla prevenzione
"Per fermare i violenti
serve sempre il medico"
MAURO SPIGNESI


Un fermo di 24 ore per bloccare un ubriaco che ha dato di testa o un individuo sotto l’effetto di droghe. È quanto prevede la modifica di legge di polizia. "Giusto intervenire se una persona non riesce più a gestirsi, il problema è il come - spiega Jann Schumacher, psicologo, vice direttore di Ingrado, dove si occupa di alcolismo, e presidente di Ticino Addiction -. La custodia di polizia, cioè il fermo di 24 ore in attesa che l’effetto di alcol o di altre sostanze scompaia, è sempre una fase delicata per una persona, come dice la proposta di legge, che rappresenta un grave e imminente pericolo per se stesso o gli altri". Secondo Schumacher occorrerebbe sempre una consultazione medica. "Chi viene fermato in uno stato di alterazione – spiega lo psicologo - o perché è aggressivo o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ha bisogno di assistenza. La polizia in questi casi si assume una grossa responsabilità. A Zurigo, ad esempio, dove esistono le celle di contenimento per queste persone c’è sempre del personale sanitario".
La proposta è stata messa a punto da una commissione di esperti, tra i quali c’erano psichiatri e magistrati, nominati dal governo. Se verrà approvata la modifica della legge di polizia gli agenti potranno appunto far scattare il potere di "custodia". In pratica, come aveva ipotizzato la commissione, se non ci sono gli estremi per un ricovero coatto in una struttura sociopsichiatrica potranno bloccarlo per 24 ore, come accade in altri cantoni, e portarlo in cella, in locali di polizia, in auto o anche in una struttura sanitaria. E questo per evitare che faccia del male a se stesso o agli altri, visto che non è più in grado di "agire coscenziosamente".
La nuova legge prevede anche il fermo di minorenni fuggiti di casa o sotto l’effetto di alcol o di sostanze dannose. "Per quanto riguarda la custodia dei minorenni che poi devono essere affidati all’autorità parentale o all’Autorità regionale di protezione, non mi pare ci siano problemi. Poi si tratta di capire caso per caso", spiega Schumacher.
A decidere se una persona deve essere bloccata in custodia per 24 ore, come già accade nei casi di violenza domestica o per i fermi durante gli scontri davanti a stadi e piste, potrà essere un ufficiale della polizia cantonale, bypassando la magistratura. Anche in questo caso, come in altri contenuti nella modifica di legge di polizia, gli esperti hanno più di un dubbio. Perché occorre destreggiarsi fra vincoli giuridici cantonali e federali. E poi perché le persone che verrebbero eventualmente bloccate non hanno commesso alcun reato, dunque non possono andare in cella.

m.sp.
25.02.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
24.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti