Dai Grigioni al Ticino la denuncia di un pericoloso "esodo"
Immagini articolo
L'allarmante 'trasloco'
delle società fantasma
MAURO SPIGNESI


C’è da tempo un flusso ininterrotto di società dal Ticino ai Grigioni. Aziende che trasferiscono la sede legale ma non sempre gli uffici operativi. Che restano fra Lugano, Chiasso e Mendrisio. Un cambio solo di facciata. E questo perché molto probabilmente non vogliono incappare nei controlli ticinesi dove l’attenzione verso questo fenomeno è cresciuta parallelamente all’aumento delle inchieste per reati finanziari (253 nel 2016 con 55 rinvii a giudizio). Invece zone come il Moesano, dove le cassette delle lettere con i nomi di ditte straniere proliferano, sono più tranquille e discrete. Anche se il Municipio di Grono ha segnalato quanto stava accadendo a Coira chiedendo un deciso intervento delle autorità.
D’altronde in quattro anni, ovvero dal 2013 al 2017, si sono trasferite dal Ticino ai Grigioni 333 società. Un fenomeno, questo, che è finito sotto la lente di diversi parlamentari retici e ticinesi, ed è stato denunciata dall’ex commissario di polizia Fausto Cattaneo. E che ora torna d’attualità attraverso una lunga interrogazione (ultima in ordine di tempo; a novembre c’era stata una interpellanza di Giorgio Fonio e Boris Bignasca) del granconsigliere Matteo Quadranti (Plrt) che chiede al Consiglio di Stato "quali misure concrete vengono adottate o sono previste sulla base degli incontri avuti con il Governo grigionese" proprio su questo flusso di società, che potrebbe nascondere qualcosa di preoccupante.
Di preoccupante o di "poco chiaro", come ha messo in evidenza il granconsigliere retico Hans Peter Wellig nel giugno scorso quando aveva presentato a Coira una interpellanza proprio sull’escalation di società "buca lettere" (senza una reale attività) trasferite dal Ticino. Alcune, come è emerso, in mano a famiglie di pregiudicati per reati legati alla criminalità organizzata.
"Il problema - spiega al Caffè Quadranti - è che così si offusca l’immagine della piazza finanziaria ticinese e svizzera in generale e magari anche le aziende serie preferiscono poi stare alla larga e non venire ad investire qui da noi". Anche per questo Quadranti chiede al governo "quali misure di prevenzione antiriciclaggio e anticrimine finanziario vengono adottate - se sono adottate o previste - dalle autorità di polizia ticinesi, anche ma non solo, per prevenire che la piazza finanziaria ticinese diventi luogo di affaristi e truffatori?".

m.sp.
04.03.2018


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

"Troppi negozi chiusi,
ogni mese 5 in meno"
L'INCHIESTA

La "bolla integralista"
cresce nelle carceri
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Sparate leghiste
da ignorare sempre
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una politica assente
per il business migranti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Macron
ipoteca
il mini vertice
europeo

Bosnia-Erzegovina:
la rotta dei migranti
al confine
con la Croazia