Lo storico segretario dell'Onu è morto in una clinica di Berna
Immagini articolo
L'addio a Kofi Annan,
premio Nobel per la pace
R.C.


È morto ieri mattina, sabato, Kofi Annan, notissimo diplomatico ghanese che fra il 1997 e il 2006 è stato segretario generale dell’Onu. Aveva 80 anni e da qualche tempo era ricoverato in una clinica di Berna.
Ne ha dato notizia la famiglia con un lungo post su Twitter, attraverso la Fondazione che porta il suo nome. Nel 2001, Annan ottenne il Nobel per la Pace per il suo impegno "per un mondo meglio organizzato e con più pace". Si oppose con forza nel 2003 all’invasione dell’Iraq a guida Usa considerandola "illegale" perché non ratificata dal Consiglio di sicurezza dell’Onu. "Penso che quello è stato il mio momento più nero, per il fatto che non siamo riusciti a fermare l’invasione in Iraq", disse nel 2013 in un’intervista al Time. Nato in Ghana nel 1938, il settimo Segretario delle Nazioni Unite Kofi Annan  sostituì il segretario uscente, l’egiziano Boutros-Ghali, divenendo il primo Segretario generale africano nero.  Dopo aver lasciato le Nazioni Unite aveva continuato a lavorare per la causa della pace attraverso la presidenza della sua Fondazione Annan e come presidente di The Elders, fondata da Nelson Mandela. "Oggi piangiamo la perdita di un grande uomo, di un leader, di un visionario", ha commentato l’Organizzazione mondiale per le migrazioni alla notizia della sua morte. "Kofi Annan è stato una forza guida per il bene", ha scritto l’attuale segretario generale dell’Onu, Antonio Guterres. "In molti modi, Kofi Annan era le Nazioni unite. È risalito nelle file dell’organizzazione fino al nuovo millennio con ineguagliabili dignità e determinazione", ha aggiunto Guterres. "Era un visionario e un amico della Svizzera", ha scritto invece su Twitter il presidente della Confederazione, Alain Berset.
La famiglia ne ha sottolineato l’impegno: "Ha combattuto per tutta la vita per un mondo che fosse più giusto e più pacifico. Durante la sua carriera e la leadership nelle Nazioni Unite è stato un ardente campione di pace, impegnato per lo sviluppo sostenibile, i diritti umani e il valore della legge". Durante il suo mandato è crollato il Muro di Berlino, al Qaeda ha colpito New York e Washington, gli Stati Uniti hanno invaso l’Iraq e i politici occidentali sono passati dalla Guerra fredda alla lotta contro l’estremismo islamico.
19.08.2018


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin