Il Cardio chiede il parere di un legle sul "passaggio"
Immagini articolo
"Non vi è alcun bisogno
di fare nuovi contratti"
PATRIZIA GUENZI


Contemporaneamente agli incontri che i vertici del Cardiocentro hanno organizzato negli scorsi giorni con il personale (vedi articolo principale) è stata data notizia, attraverso una "rete" interna di informazione, di una sorta di perizia giuridica relativa ai "passaggi contrattuali" in seguito a fusioni aziendali.
Si tratta di un "parere" datato 27 settembre 2018 e firmato dall’avvocato Raffaella Martinelli Peter. Si spiega che "in caso di trasferimento di azienda o come nel presente caso di passaggio di patrimonio, la legge prevede che il rapporto di lavoro passa con tutti i diritti e gli obblighi all’acquirente al momento del trasferimento di azienda. È previsto il passaggio automatico di tutti i contratti di lavoro. Tutte le condizioni contenute nel contratto passano al nuovo datore di lavoro. Dalle prestazioni principali alle condizioni particolari stabilite tra le parti, dagli stock option plans al divieto di concorrenza. Anche eventuali accordi aggiuntivi che integrano o completano il contratto individuale di lavoro passano al nuovo datore di lavoro". Questo è quando si afferma nella prima parte del "parere". Si specifica poi che "il fatto che il contratto di lavoro venga trasferito con tutti i diritti e gli obblighi, non impedisce al nuovo datore di lavoro di modificare il contratto tramite disdetta del ‘vecchio’ e offerta di un nuovo contratto. Il nuovo datore di lavoro può procedere con la disdetta sotto riserva di modifica immediatamente dopo l’avvenuta acquisizione".
Per concludere il "parere" si specifica che "nel momento in cui cessa il rapporto contrattuale con la società trasferente, si crea per effetto di legge, quindi automaticamente, un rapporto di lavoro con la società acquisitrice, e ciò senza alcuna necessità di tale passaggio. Ciò significa che, da un punto di vista giuridico, non vi è alcuna necessità di modificare i contratti di lavoro".
Quest’ultimo passaggio del "parere" a firma dell’avvocato Raffaella Martinelli Peter sembra essere una risposta, scritta preventivamente, a quanto il 21 gennaio l’Ente ospedaliero cantonale (Eoc) ha spiegato in una lettera alla Fondazione Cardiocentro e inviata per conoscenza anche al Governo. Ovvero: l’Eoc sarà pronto già dalla primavera 2019 a stipulare nuovi contratti con i circa 240 dipendenti del Cardio recependo le attuali condizioni.
10.02.2019


Articoli Correlati
LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

La privacy è morta
evviva la privacy
L'INCHIESTA

Gli affiti il business
delle Ferrovie federali
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

E il dentista incassa
i soldi dei contribuenti
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il gioco a scacchi
tra Trump e Kim
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il dopo Chavez
che avvelena Caracas
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
06.02.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 18 febbraio prossimo
01.02.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da venerdì 1° febbraio 2019 alle ore 9:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
30.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2018
29.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole medie superiori per il periodo 2019-2023
28.01.2019
I giovani e le aziende interessate a partecipare al programma di scambio Swiss Mobility sono invitati a porre candidatura entro il 15.3.2019
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ultimo
assalto
all'Isis
in Siria

Francia:
gilet gialli,
atto
numero 14