Genitori e psicologi sulle aurorità regionali di protezione
Immagini articolo
"Su curatele e tutele
si esprimano i giudici"
ANDREA BERTAGNI


L’ideale è un Tribunale della famiglia". Rudy Novena, segretario della Conferenza cantonale dei genitori e dell’associazione genitori non affidatari, va dritto al punto. Sottolineando come se qualcosa si è inceppato dal 2014, anno in cui il Dipartimento delle istituzioni ha presentato il progetto di riforma delle Arp, è soprattutto a causa dei costi della riorganizzazione. "Oggi le Arp sono comunali e quindi gestite a livello amministrativo dai Comuni, mentre con la riforma si vorrebbero "cantonalizzare": il problema è dunque chi e come sarà chiamato a pagare". Anche perché il cambiamento non sarà indolore dal punto di vista finanziario, oscillando la spesa tra i 7 e gli 8 milioni di franchi. "La via da seguire è comunque quella giudiziaria e non quella amministrativa - prosegue Novena - giacché solo in questo modo si garantisce una direzione "garantista" alle procedure che oggi non sono tali". A maggior ragione quando, secondo Novena, non c’è differenza di costi tra un’ipotesi e l’altra. "Eppure oggi - prosegue - si sta ancora approfondendo il prezzo di un’eventuale gestione amministrativa e questo ci fa un po’ arrabbiare".
Un tira e molla che non piace neppure a Francesca Machado, mediatrice e una delle responsabili del progetto "Genitorinsieme" nato su uniziativa dell’Associazione di psicologia generativa della Svizzera italiana per condividere le esperienze tra mamme e papà. "Oggi le Arp sono oberate di lavoro - spiega - i problemi sono diventati sempre più difficili a causa dei conflitti che continuano ad aumentare". Ecco perché, per Machado, prima di tutto si potrebbero tentare anche altre strade, come la mediazione familiare. "Quando c’è una guerra si cerca vendetta e non si ragiona, con un lavoro psicologico molti contrasti potrebbero essere appianati". Anche perché le Preture non è che non abbiano incarti. Anzi. "Anche loro sono ai limiti - precisa Machado - ma la verità è un’altra: siamo rimasti indietro e i tempi lunghi della politica sono una scusa".

an.b.
10.03.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Un traguardo sociale
ma ancora non per tutti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Arrestato
il presunto
aggressore
dell’Aja

Un trono
di soldi…
con lo scopo
di farne di più

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00