function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Le norme e i consigli quando si trova un animale in casa
Dalle specie protette
ai pericolosi predatori
MAURO SPIGNESI


Ma come si fa quando si trova un animale in casa? Chi bisogna chiamare, cosa bisogna evitare? La prima cosa da fare è non disturbarlo. In seconda battuta bisogna chiamare, secondo la specie, o la Protezione animali più vicina (in Ticino sono cinque), oppure una società specializzata in disinfestazioni. Solo i professionisti possono intervenire, perché conoscono leggi e normative, visto che parecchie specie sono protette e altre devono essere trattate secondo protocolli precisi. Ad esempio i serpenti vanno solo allontanati e non uccisi, i pipistrelli lo stesso, per non parlare degli uccelli che spesso costruiscono il loro nido nei giardini o sui tetti. Per i ghiri, che anche loro si infilano spessi nei sottotetti o nei cassoni delle tapparelle, o altri animali simili, si usano ad esempio adeguati prodotti repellenti naturali, in modo da non arrecargli danni e con un impatto ambientale quasi nullo. Mai - spiegano le associazioni di protezione animali e le aziende specializzate - usare veleni che potrebbero intossicare le persone.
Poi è chiaro chi si trova uno scorpione o un serpente nella camera da letto, come è capitato, prova terrore. Per non parlare dei pipistrelli che per chi non li conosce provocano un sentimento di paura. In questi casi queste bestiole vanno soltanto allontanate dalle abitazioni oppure prese da personale specializzato e  poi portate nelle diverse sedi delle Protezioni animali. Il rischio, ed è un rischio da non sottovalutare, è quello che dopo le "bonifiche ambientali" le persone ricorrano a prodotti che non conoscono, come i veleni che potrebbero essere ingeriti da cani e gatti, o magari anche dai ricci o altri piccoli animali presenti nei parchi o nei guardini. Serve invece una "bonifica" per formiche, ragni, o invasioni di altri insetti.
09.02.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00