function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};

Il Covid ha diminuito l'attività della clinica di Brissago
Immagini articolo
Difficoltà alla Hildebrand
che "taglia" il personale
PATRIZIA GUENZI


Difficoltà economiche alla clinica Hildebrand di Brissago che ha deciso di ridurre il personale di nove unità. La rinomata struttura di riabilitazione, famosa anche all’estero (ha curato il banchiere italiano Enrico Cuccia e il "senatur" Umberto Bossi), ha visto diminuire di molto l’attività a causa del Covid.
La decisione è stata comunicata negli scorsi giorni con un video del direttore della clinica, Sandro Foiada, a tutti i collaboratori della clinica. Ha definito difficile il 2020 e prospettato un 2021 altrettanto complicato dal punto di vista delle finanze. Solo dalla fine dell’anno prossimo, ha spiegato Foiada, si potrà intravvedere un orizzonte meno buio.
E asllora, il Consiglio di Fondazione della clinica - che in settimana ha nominato Daniele Lotti nuovo presidente al posto di Josef Businger - ha deciso di non adeguare i salari e invitato la gestione clinica a rivedere il preventivo, in particolare i costi salariali. Si impone una riduzione dell’effettivo di nove unità tra tutti servizi della clinica, che in totale impiega oltre 380 persone. Un "taglio" che avverrà gradualmente, grazie alla diminuzione volontaria della percentuale di lavoro, alla naturale fluttuazione e all’offerta di pensionamenti anticipati per chi andrà in pensione entro la fine del 2023.
La Hildebrand, oltre ai pazienti ricoverati, è molto attiva nelle cure ambulatoriali che il virus, ovviamente, ha diminuito di molto.
p.g
19.12.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
14.01.2021
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, dicembre 2020
13.01.2021
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 25 gennaio prossimo
16.12.2020
Prova annuale delle sirene d’allarme 2021
15.12.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, dicembre 2020
11.12.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, novembre 2020
09.12.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel terzo trimestre 2020
02.12.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 14 dicembre 2020
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
La sovranità perduta
blocca il dialogo con l'Ue
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
I patti dell'intelligence
con i trafficanti di droga
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Un viaggio tra i popoli
sull'idea del nuovo inizio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Confinamento più efficace
dei negoziati dell'Onu
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Belgio: dorme
nel suo bar
per protesta
contro le chiusure

La CDU
sceglie l’erede
di Angela
Merkel

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00