I vignaioli romandi sulle pratiche Ogm
"Meglio sapere
cosa si beve"
OMAR RAVANI


In Romandia la proposta di utilizzare gli Ogm per respingere gli attacchi che causano le devastanti malattie delle vigne non raccoglie grande consenso. "Sono parecchio scettico - afferma Jacques Humbert, viticoltore ed enologo di Duillier, nel canton Vaud -, perché non sappiamo a cosa andiamo incontro. Quando ci si affida a degli organismi geneticamente modificati bisogna essere sempre molto cauti, ed è anche per questo che fino al 2017 ogni coltivazione del genere sarà proibita".
Una volta caduta, però, la moratoria sugli Ogm si ripresenteranno gli interrogativi sul loro uso. "Per noi non è nemmeno un tema di discussione - dice Humbert -. Siamo in un periodo in cui il consumatore è disorientato e ha bisogno di essere rassicurato sulle modalità di produzione di alimenti e bevande che finiscono sulla sua tavola. Io piuttosto proporrei una migliore tracciabilità dei vini che arrivano da noi, per capire esattamente cosa beviamo". Humbert punta  il dito su chi accusa i viticoltori di danneggiare l’ecosistema: "Noi dichiaramo ogni prodotto che spruzziamo sulle nostre viti - precisa  -. Ogni intervento è necessario ed è finalizzato ad avere un vino che sia all’altezza delle attese dei clienti. Penso che per combattere le malattie dei vitigni occorra affidarsi alle nostre tecniche, senza avventurarci su strade di cui non conosciamo il percorso".
Della stessa opinione è Bernard Roduit, produttore di vini di Fully, nel canton Vallese. "Non credo che gli Ogm siano la soluzione - dice -. I nostri clienti hanno con noi un rapporto di fiducia che va avanti da anni, basato sulla genuinità dei prodotti e sulla qualità dell’uva che trattiamo con il massimo rigore e con un’attenzione speciale. Gli Ogm non devono essere la soluzione e spero davvero che a nessuno venga in mente di utilizzarli in futuro, sempre che la moratoria non venga prolungata oltre il 2017, cosa più che probabile".
17.01.2016


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
LA SOLIDARIETÀ


La generosità dei ticinesi
per i pastori delle steppe
L'INCHIESTA


Interrogativi sulle eredità
degli anziani maltrattati
L'INCHIESTA


Meno sesso
a pagamento


POPULISMO
VS POPULISMO
È finito lo scontro
fra destra e sinistra
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il Califfo capitola
ma non all'estero
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Da al Quaeda a Isis
tutto si è semplificato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I nuovi pirati del mare
sono gli scafisti armati
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Sandro Cattacin
Sandro Cattacin
Gli attributi razzisti
della cronaca nera
Ritanna Armeni
Ritanna Armeni
A Renzi non si perdona
la "rottamazione"
Paolo Bernasconi
Paolo Bernasconi
Non si sfugge
alle nuove regole
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Disposte a tutto
per i propri figli
Alessandra Comazzi
Alessandra Comazzi
I manicaretti in tv
rischiano il flop
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Nei menù si trova
la civiltà del domani
Marino Niola
Marino Niola
Lo straniero riassume
tutte le nostre paure
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
Filippo Facci
Filippo Facci
È un voto politico
che paralizza il Paese
Roberto Alajmo
Roberto Alajmo
La Grande Migrazione
non si fermerà da sola
Roberto Nepoti
Roberto Nepoti
Per un Festival à la page
un'inedita sezione 2.0
Antonio Sciortino
Antonio Sciortino
Le Famiglie vere
eroine nella crisi
Roberto Vacca
Roberto Vacca
La caduta libera
del mito della sicurezza
Andrea Vitali
Andrea Vitali
Zimmer frei

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
18.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2017
14.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, secondo trimestre 2017
11.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2017
07.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, secondo trimestre 2017
07.09.2017
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2017
06.09.2017
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 settembre 2017.
05.09.2017
Pubblicati i dati di quattro ulteriori punti di misura delle PM2.5 in Ticino: Airolo, Locarno, Brione e Pregassona [www.ti.ch/oasi]
30.08.2017
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2016
30.08.2017
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2017
24.08.2017
Proscioglimento dagli obblighi militari 2017
DOMANDE E RISPOSTE

Leggi »

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »
Gruppo
Ringier




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Londra
migliaia
manifestano
contro la Brexit

Bangladesh
Rohingya,
rischio di crisi
umanitaria

RINGIER

Dufourstrasse 23
8008 Zurigo
Svizzera

info@ringier.com
+41 (0)44 259 61 11

Abo-Service:
0848 880 850

www.ringier.ch