Neologismi nostrani pensati sull'onda della "petalosa" mania
Immagini articolo
"Quel centrocampista
ha gambe smarmellate"
STEFANO PIANCA


Nella realtà sempre più "petalosa" che ci circonda, anche il vocabolario a volte alza pagina bianca. E spesso si trova spoglio, anzi sfoglio, davanti alla curiosità di chi cerca se, ad esempio, "fotoscioppare" sia già entrato a far parte del codice della lingua.  Lo è da più di un lustro, coniato nel 2007, attesta la Treccani. E appartiene a quella schiera di parole 2.0 (si pensi a "googlare"), calchi da brand o termini inglesi, che assediano le terre dove il sì suona. L’eccezionalità di "petaloso" sta proprio nella spontaneità della genesi dell’aggettivo. Dalla mente di un bambino è partito il gioco che abbiamo rimpallato a una dozzina di personaggi non dozzinali.
E allora partiamo. Anzi "startiamo". Col maestro del neologismo in diretta, Armando Ceroni, che scodella uno "smarmellato", per indicare ciò che è, spiega il cronista sportivo Rsi, "privo di consistenza, ad esempio nel calcio riferendosi al centrocampo: è un centrocampo smarmellato, che si fa sopraffare da quello avversario per la sua mollezza". Dal microfono alla cattedra di italiano di San Gallo, da dove il professor Renato Martinoni ci regala due parole nuove: "Aspircano - cioè, spiega lo studioso - termine tecnico. Elettrodomestico di ultima generazione che aspira il baccano che riempie il mondo. Serve a ridare un po’ di silenzio e di pace interiore ai tapini che vivono sulla Terra nel secolo del rumore". Poi ci sono anche quelli che si guardano bene dal muovere voce, per loro, Martignoni userebbe la parola "pilatenza", ossia termine filosofico per definire "l’atteggiamento pilatesco di quasi tutti i governi europei che, coprendosi gli occhi, turandosi gli orecchi, e soprattutto mettendosi in tasca la coscienza, fingono di non accorgersi che il mondo è fatto di migrazioni".
Per fortuna sul pianeta resta un po’ di amore, anzi "nutriamore", parola con cui la sessuologa Kathya Bonatti indica "un rapporto di coppia anche nutriente, in cui c’è sentimento ed  emozione, qualcosa che nutra sì il corpo ma anche la mente". Ci   porta sul grande schermo Mariarosa Mancuso, critico cinematografico, che sfodera"pornokosher": "A volte - spiega - certi film sfuggono ad una classificazione di genere e meritano di coniare categorie ex novo, questa si adatterebbe benissimo, ad esempio, a Bastardi senza gloria di Quentin Tarantino". Con Diego Erba, ex direttore della Divisione della scuola, si torna sui banchi: "Ormai agli insegnanti si chiede un po’ di tutto e in futuro nel dizionario potremmo  trovare  docentologo :  s.m.f  (dal lat. docens  part. pres. di docere ‘insegnare’ e dal greco   logos  che significa   ‘quello che studia’).  Persona che insegna nei vari ordini di scuole al quale si chiede sempre più di disporre di una solida formazione culturale e scientifica, specializzazioni  in pedagogia,  psicologia,  sociologia e in altri ambiti dello scibile umano. Oltre ad insegnare ed educare è chiamato a svolgere numerosi  altri compiti. A questa persona  si chiede di fare di tutto:  un vero tuttologo".
Stesso ambito con Dragana Kojic Maltecca, docente e direttrice scuola Glossa di Ascona: "Glossomane, definizione per chi fa un uso smodato della lingua, che usa troppe parole per comunicare". Luciano Zampese, linguista docente Unité d’italien dell’università Ginevra, vedrebbe bene "sacagnata", di evidente, spiega, "quanto incomprensibile origine dialettale il termine potrebbe essere utilizzato per indicare delle persone malconce, ma rese simili non da traumi ma dalla vita stessa". Tutt’altro che "sacagnata" appare Julie Arlin, conduttrice e volto della meteo Rsi che porge uno "zigomoso", per indicare il viso di una persona con gli zigomi sporgenti che quando sorride si gonfia, diventa soffice, quasi gommoso".  Su altre note ci porta il musicista Marco Zappa, che punta sempre a fare "musicaldente", ossia, "una musica che non è scontata, ma è fresca, nuova, innovativa, non scotta. Insomma, come la pasta al dente".
Allo scrittore Andrea Fazioli stuzzica invece il termine "avvolparsi", per definire, spiega, "un atteggiamento selvatico, sfuggente, un modo di ritirarsi proprio delle volpi". Animale, sia detto tra parentesi, amato dal protagonista dei suoi romanzi, Elia Contini. Restiamo tra i personaggi di penna, con un altro scrittore, Sergio Roic, che mette sul tavolo "bisloso". "Termine giovanile da... business per cosa che si può vendere, commerciare". Sforna parole a raffica, Francesca Margiotta, conduttrice di "Cuochi d’Artificio" alla Rsi: "Io amo la pasta ‘pomodorosa’ perché mi piace il sugo ricco. E mi raccomando! Che il soffritto sia bello ‘cipolloso’! D’altra parte, dobbiamo per forza finire in ‘oso’ per creare un neologismo da cucina? Perché altrimenti vorrei mangiare un sacco di cose ‘bocconcinose’ ma anche ‘spizzicheggianti’! Certo che ‘maialoso’ non è stato sdoganato dalla Crusca ma ormai è  nel gergo, come ’patatoso’, ‘ciugnoso’... Quindi scegli e mangia quello che vuoi, basta che l’alito non sia ‘aglioso’!".
Ma sono buonissimi anche gli avanzi, se ben cucinati, fa notare il grafico Armando Boneff, che ama molto le "riciclette": "Le ricette fatte con gli avanzi. Neologismo inventato da Gianrico Corti per una pubblicazione di ricette originali, ma fatte con quel che resta in cucina. Finì davvero in un dizionario di lingua italiana". Di suo, Boneff ha coniato Ppdog per la mascotte del Ppd. Oggi, invece, userebbe "legoso"  per "definire il nuovo corso politico di Lugano con il predomino della Lega.  Con una connotazione leggermente critica, visto che viene subito in mente legnoso". Restiamo nel settore, con Orio Galli, pure grafico, che propone un "brandiamoci sopra", figliazione tra l’inglese "brand" e l’italiano "brindare". Parola artistica, visto che non se ne capisce l’utilizzo. Ma è davvero importante?
28.02.2016


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
24.11.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 24.11.2017 [www.ti.ch/caccia]
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe