Le pellicole in mostra in laguna tra fiabe e commedie
Immagini articolo
Ammore e malavita
e mostri a Venezia
MARIAROSA MANCUSO


Le dimensioni contano. Lo sapeva bene Jonathan Swift quando scrisse "I viaggi di Gulliver": i lillipuziani nutrivano il viaggiatore con pagnotte grandi come piselli, il viaggiatore dopo aver molto bevuto spegneva un incendio alla reggia facendo pipì. In "Downsizing" di Alexander Payne, film d’apertura alla Mostra di Venezia (che chiudera il 9 settembre), uomini e donne si fanno rimpicciolire per salvare il pianeta - la spazzatura di un anno sta in un solo sacco nero. E i pochi risparmi garantiscono una vita da miliardari.
L’incanto del cinema vero arriva con "The Shape of Water" del messicano Guillermo Del Toro. Un magnifico omaggio a "Il mostro della laguna nera", girato da Jack Arnold nel 1954. Oltre che a "King Kong" e alla storia sempre avvincente della Bella (qui bruttina e muta) che si innamora della Bestia (qui anfibia e golosa di uova). Fiaba e dialoghi brillanti sono un perfetto mix, merita il Leone d’oro senza bisogno di vedere gli altri titoli del concorso.
"Suburbicon", scritto dai fratelli Coen e diretto da George Clooney, ha Matt Damon come protagonista. Alla Mostra l’attore fa il bis: era lui a farsi miniaturizzare nel film del greco-americano Payne. Nella cittadina modello che si chiama appunto Suburbicon (siamo alla fine degli anni 50, casette linde e prati ben tagliati) scopre che ogni paradiso ha il suo serpente.
Chi come noi apprezza il black humour di Martin McDonagh, sceneggiatore e regista irlandese di "In Bruges" e "7 Psychopaths" - conta i giorni che mancano a "Three Billboard Outside Ebbing, Missouri". Merce rara ai festival dove le commedie sono sempre razionate: i pregiudizi sulla comicità sono duri a morire, e un mediocre film triste viene preferito a un capolavoro che fa ridere.
Da Israele torna Samuel Moaz, che nel 2009 vinse il Leone d’oro con "Lebanon", girato per intero dentro un carro armato (era la prima guerra del Libano, 1982). Torna in concorso con "Foxtrot", altro film di guerra a dispetto del titolo ("F" come "Foxtrot", dicono militari e piloti quando fanno lo spelling, e la parola con la effe indica - in maniera più colorita - un totale disastro).
La pattuglia degli italiani (sovradimensionata come al solito) ha il suo campione in "La gatta cenerentola" di Alessandro Rak: versione moderna - e musicale e in animazione - della fiaba di Giambattista Basile, lo scrittore napoletano del ‘500 da cui Matteo Garrone ha tratto "Il racconto dei racconti". Potrebbe dar soddisfazione anche la sceneggiata criminale "Ammore e malavita" dei Manetti Bros, ritmata da strazianti canzoni d’amore (e di vendetta). Canta il repertorio di Nico - la musa di Andy Warhol, di Lou Reed e dei Velvet Underground -  Trine Dyrholm in "Nico 1988" di Susanna Nicchiarelli.
Attesissimi i grandi vecchi, in storie tratte da libri che hanno scatenato il passaparola tra i lettori. I vedovi Robert Redford e Jane Fonda passano le notti insieme - ma solo per chiacchierare - in "Le nostre anime di notte", tratto dal romanzo culto di Kent Haruf (diretto dall’indiano Ritesh Batra, sarà in streaming su Netflix il 29 settembre). Helen Mirren e Donald Sutherland partono con il loro camper sulla Route 66, in "The Leisure Seeker" di Paolo Virzì (dal romanzo "Un viaggio contromano" di Michael Zadoorian uscito da Marcos y Marcos).      
Tra le curiosità, William Friedkin che torna sul luogo del delitto. Intendiamo "L’esorcista", il film che ha terrorizzato i ragazzi degli anni 70 (c’erano le ambulanze fuori dal cinema). In "Il diavolo e Padre Amorth" ha ripreso con la telecamerina un esorcismo garantito vero. Il film era molto più appassionante.
03.09.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Se l'assistenza
è a lungo termine
L'INCHIESTA

Un "aiuto domiciliare"
diventato carissimo
L'IMMAGINE

Una settimana
un’immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Lei un invalida?
Ma è sui social!
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
I "Paradise Papers",
un furto di ricchezza
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Propaganda e verità
sono sempre in guerra
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il secessionismo
scuote l'Europa
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Il colore "pervinca"
emblema di artificio
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
24.11.2017
Caccia tardo autunnale: evoluzione delle catture al 24.11.2017 [www.ti.ch/caccia]
16.11.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, ottobre 2017
15.11.2017
Istituto della formazione continua - Pubblicato il nuovo programma gennaio-giugno 2018 dei corsi base per formatori di apprendisti
15.11.2017
Comunicazione di prassi cantonale concernente le deduzioni di spese professionali particolari degli espatriati domiciliati nel Canton Ticino
08.11.2017
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da mercoledì 8 novembre 2017 alle ore 10.00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
07.11.2017
I dati del censimento annuale dei rifiuti sono ora consultabili in modo interattivo anche sul portale dell'Osservatorio Ambientale della Svizzera Italiana [www.ti.ch/oasi]
30.10.2017
Pubblicato nuovo formulario per la compilazione elettronica della dichiarazione dei redditi 2017 dei Patriziati, con la funzione di somma automatica
24.10.2017
Aggiornato il sito tematico del Parco del Piano di Magadino [www.ti.ch/ppdm]
19.10.2017
Pubblicati i dati del traffico sulla rete stradale in Ticino nel 2016 [www.ti.ch/conteggi]
19.10.2017
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2017

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio




I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Parigi:
Hariri annuncia
il ritorno
a Beirut

Zimbabwe:
corteo
contro
Mugabe