Se il giornalista viene sostituito da un algoritmo
Bastano cinque parole
al resto pensa il robot
EZIO ROCCHI BALBI


Svizzera. Incidenti. Mortali. Auto. 2017. Basta digitare una piccola sintesi di cinque parole chiave e circa in un minuto ecco "sfornato" un pezzo giornalistico originale, destinato ad essere simultaneamente pubblicato sul web, su un blog o su un social network, che, appunto, ci descrive quanti incidenti automobilistici mortali sono avveuti nel Paese fino a quel giorno. Il giornalista più veloce della Terra è un robot giornalista, anzi un algoritmo, che ha tutta l’intenzione di mandarci prematuramente in pensione.
"Articoolo", messo a punto da una startup israeliana, è solo uno dei nuovi strumenti che, sfruttando l’intelligenza artificiale, non punta (per il momento) a sostituire giornalisti e blogger, ma promette di aiutare gli autori di "content marketing" a scrivere contenuti veloci da leggere che invitano a essere cliccati. Articoli pronti in tre passaggi, come un risotto liofilizzato. Si scrive l’estrema sintesi dell’argomento di cui si vuole trattare, si indica all’algoritmo quale deve essere la lunghezza dello stesso, infine c’è una terza fase in cui si possono curare le piccole imperfezioni eventualmente uscite dal sistema. In più c’è l’opzione se si vuole dare al pezzo una "maggiore leggibilità" oppure  "più originalità".
Il tempo di creazione va dai 50 secondi fino a pochi minuti, tempo necessario all’algoritmo per andare alla ricerca di fonti sul web passando al setaccio 500 gigabyte di articoli e comunicati attendibili e certificati, estrapolare alcune parole chiave importanti e riscriverle. Il tutto confezionando un testo con l’apporto di un altro algoritmo, "Natural Language Processing" (Npl) che fa un’analisi semantica del linguaggio umano. Stilisticamente non azzardiamo giudizi, ma i vantaggi economici sono indiscutibili. Il tariffario di "Articoolo", infatti, recita che dieci articoli costano meno di venti franchi, cento per cento franchi. E se ci si abbona, con gli stessi cento franchi, gli articoli robotici diventano ben 250. Fortunatamente, almeno per ora, la lingua disponibile è unicamente l’inglese. Ma, come detto, non è l’unico robot-giornalista visto che sul mercato sono già attivi algoritmi come "TechCrunch" e "TheNextWeb", oppure "Quill" altro software inglese che rileva le informazioni più significative di un testo e in seguito le ricompone in una forma elegante. E chissà quanti articoli "firmati" da loro abbiamo già letto online.
17.09.2017


IL DOSSIER


I fatti e le opinioni
sulle vicende S.Anna
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

Troppa canapa light
e il mercato è saturo
L'INCHIESTA

Se lavori oltre i 65
rendite più ricche
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Dagli esodati
ai pensionati d'oro
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una tregua "olimpica"
riunisce le due Coree
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nella base americana
"Pronti, qui in Corea"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La folle corsa nucleare
non è solo propaganda
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Premiata a Locarno
la parodia del cinema
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La tendenza a esagere
...ereditata dai greci
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
15.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, gennaio 2018
12.02.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre 2017
12.02.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È in linea il nuovo dossier concernente la protezione dell'ambiente in Ticino
08.02.2018
La Segreteria del Gran Consiglio ha pubblicato la lista delle presenze dei Deputati alle sedute della legislatura in corso
07.02.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 febbraio prossimo
01.02.2018
Aggiornato il formulario della domanda di costruzione (versione 01.2018) [www.ti.ch/edilizia]
31.01.2018
Lingue e stage all'estero - 20 anni di scambi linguistici. Partecipa al concorso.
22.01.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2017
11.01.2018
Prova delle Sirene 2018
10.01.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 22 gennaio 2018.

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Kosovo:
si festeggiano
i 10 anni
d'indipendenza

Messico:
la terra trema
e le paure
riaffiorano