Il diario
Immagini articolo
Un bel Diamante
che irradia sostegno
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario,
stavolta dedichiamo un po’ di righe a una Fondazione che ricorda i suoi 40 anni di generoso e fecondo lavoro. Si chiama "Diamante", è attiva dal 1978 e oggi conta 13 laboratori, 4 unità lavorative, 6 negozi, 4 servizi di sostegno abitativo e 5 di inserimento lavorativo più uno shop online. Riflessi di lucentezza per 600 persone adulte con problemi di handicap seguite da 200 operatori. Per questo compleanno è stato fatto un libro, curato da Francesco Vanetta e Roberto Trosi: "Le molteplici sfaccettature di un Diamante. Un percorso di inclusione sociale".  Obiettivo: sensibilizzare (compito che non finisce mai) sull’impegno di attenzione, vicinanza, accompagnamento dei diversamente abili.
VIVIAMO UN TEMPO che tende alla delega e ad tranquillizzare con la certezza di benemerite associazioni, fondazioni, gruppi. "Tanto ci sono loro...". L’apporto personale, la dedizione, una presenza quale che sia, hanno un profondo significato e un esemplare valore etico: stanno ad esprimere nel concreto un aiuto a superare barriere, a non fermarsi, ad andare oltre. Si dà una mano, non solo simbolica, sulla strada che porta all’autonomia, a quell’autodeterminazione che la direttrice Maria-Luisa Polli giustamente chiama "diritto".
È IMPORTANTE favorire questa assunzione di consapevolezza, di responsabilità. In situazioni già normalmente difficili per tutti, oggi, e ancor più per chi ha qualche ostacolo in più da superare, ogni disabile e ogni persona che in vari modi se ne prende cura vorrebbero poter contare almeno su questa comprensione che possiamo considerare un plusvalore di umanità, di calore affettivo, di solidarietà vera. L’assunzione, in svariate forme, di una causa giova anche a ciascuno di noi e non solo ai destinatari che volessimo aiutare o anche solo avvicinare, ad esempio anche con la Fondazione Diamante.
UN IDEALE CONDIVISO, qualche ora donata, un qualsiasi gesto di prossimità e di gratuità giovano a chi fa e a chi riceve. È una doppia certezza - nostra e delle persone accompagnate - che prende forma e sostanza: quella di offrire un contributo a risolvere insieme i problemi che la realtà ci dispensa ogni giorno. Forse capiremmo anche l’inopportunità di certe lamentele e insofferenze per cose di poco conto. Sarebbe un cammino reale per stare con i piedi per terra, in un mondo che cambia in fretta e nel quale avanziamo contesi tra speranze, preoccupazioni, attese e talora paure. Loro, i disabili e la Fondazione Diamante e tutta l’estesa costellazione di quanti si prodigano per gli altri, ci aiutano a rendere migliore anche la nostra vita, alleggerendoci dell’ossessiva ricerca che questa società dei consumi continua a inoculare in ciascuno senza tregua.
08.07.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

I matrimoni politici
impossibili (o quasi)
L'INCHIESTA

Il bluff della canapa light
in 5 minuti diventa droga
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Gli affari d'amore
non si fanno in banca
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Trump con i tassi bassi
sogna d'essere Reagan
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La guerra senza confini
dei "mercenari killer"
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
07.11.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 19 novembre prossimo
26.10.2018
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2017 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
26.10.2018
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da sabato 27 ottobre 2018 alle ore 8:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
24.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 5 novembre 2018.
23.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all’aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre e in Val Poschiavo dal 16 ottobre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Bregaglia
22.10.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, settembre 2018
16.10.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) in vigore in Ticino e Moesano dal 26 settembre 2018, viene da oggi esteso anche alla Val Poschiavo
11.10.2018
Pubblicati i dati di funzionamento degli impianti di depurazione in Ticino [www.ti.ch/oasi]
04.10.2018
Avvio della consultazione del Progetto di risanamento fonico delle strade cantonali e comunali del Luganese [www.ti.ch/rumore]
03.10.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 15 ottobre prossimo

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Atene: scontri
alle celebrazioni
per la Rivolta
del Politecnico

CIA:
il principe saudita
ha fatto uccidere
Khashogggi