function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




Il diario
Che il virus risparmi
almeno il buon senso
GIUSEPPE ZOIS


Caro Diario,
c’è da sperare - è il verbo dei verbi - che questa violenta ondata di ritorno della covid non travolga anche il buon senso. A giudicare dai sintomi in circolazione, c’è di che preoccuparsi. Le poche cose certe, acquisite come efficaci, sono le mascherine, il distanziamento, l’igiene intensificata, a cominciare dal lavarsi spesso le mani. Buon senso ovvio: ma molti se ne infischiano...
UNA DELLE FRASI che sta diventando un mantra è "Non sappiamo se...", con regolare colata lavica successiva di pareri, ipotesi vestite di quasi-verità. Decisamente più pratici i saggi consigli della Sciura Evelina. Prendiamo il clamore perdurante che accompagna l’attesa di San Vaccino. Ora volano i nomi della Pfizer e di Pomezia e si attende il più sospirato dei miracoli, dato per imminente. Attenti però, c’è da varcare un Rubicone di "se, ma, tuttavia, ad ogni modo"...
PER UN FUTUROLOGO si sa che il sole fa ombra solo alle spalle e che di fronte a un destino cosmico ciò che riluce nel passato è poco più che una lucciola. Si sbandiera che con i vaccini - quando però arriveranno: questo è l’aspetto dirimente - ci sarà una immunizzazione di massa e nel giro di qualche anno tutti gli abitanti dell’orbe terracqueo avranno la propria dose. Mettiamoci un prudenziale "forse", già che ci siamo...
IN QUESTA NEBBIA il prof. Giuseppe Remuzzi, che pare in competizione con il prof. Roberto Burioni in materia di interviste, si è sentito di diagnosticare che "l’effetto combinato del vaccino, le misure affidate alla nostra responsabilità e il tempo faranno diventare il coronavirus come un raffreddore". Tempo prefigurato - con il conforto di un lavoro di "Nature" - il 2024, con una non trascurabile avvertenza: "Meglio non illudersi", perché le variabili al presente sono troppe e imponderabili. Dal direttore di un istituto di ricerche farmacologiche - il "Mario Negri" - sarebbe lecito attendersi qualcosina di più che tale vaghezza. Cosa pensare leggendo che - parole sue - "oggi il nostro vaccino è la mascherina. Quando arriverà un vaccino vero, saremo ancora più forti"? Grazie, ma qui siamo all’elementare del buon senso, che è il risultato dell’esperienza e della capacità di riflessione.
ANCHE IL CONSIGLIO DI STATO con una resipiscenza di buon senso ha fatto retromarcia sul numero massimo di persone ammesse ad una manifestazione e dopo un tormentato balletto è passato dalle 50 iniziali, alle 5 intermedie, per approdare alle 30 finali. Niente è definitivo, men che meno in questa bufera. Ma chi è quell’imprenditore o organizzatore così autopunitivo verso il suo portafoglio da allestire un cartellone con cinema, teatri o concerti per pochi intimi?
14.11.2020


Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
19.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2020
13.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2020
11.11.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 23 novembre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2020
10.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2020
06.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2020
05.11.2020
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2020
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il trionfo di Biden
in un Paese dilaniato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
La perenne infinita attesa
per l'attacco all'Occidente
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Tormentati e solitari,
animati dalla genialità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Si pensi anche ai costi
causati da altre limitazioni

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Thailandia:
nuove
proteste
a Bangkok

Piovono razzi
su Kabul.
Sospetti
sui talebani

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00