Il ministro Vitta spiega come lo Stato attirerà gli investitori
Immagini articolo
"Questi incentivi fiscali
aiuteranno le startup"
STEFANO PIANCA


Queste misure fiscali che toccano l’ambito delle startup nascono da una semplice constatazione". A spiegare i nuovi strumenti d’incentivo  messi a punto dal Cantone è lo stesso direttore del Dfe, Christian Vitta. "Oggi - prosegue il consigliere di Stato - i giovani possono avere idee brillanti e innovative, conoscere la tecnologia per concretizzarle, ma poi spesso non hanno il capitale da investire. Un capitale che le banche non sono sempre disposte a rischiare in questo tipo di progetti".
Da qui il vostro tentativo di incentivare l’arrivo di capitali da investitori privati. In che modo?
"Con un incentivo fiscale, una defiscalizzazione dell’investimento che potrebbe spingere alcune persone ad investire in una startup. È un incentivo che dovrebbe favorire i giovani che hanno una tecnologia da sviluppare ma pochi mezzi".
A quali condizioni questo tipo di investimenti verranno incoraggiati dal Cantone?
"Chiaramente la condizione di partenza è che dovranno essere delle startup innovative riconosciute come tali. Abbiamo scuole universitarie e istituti che coi loro riconoscimenti attestano il valore di questi progetti. I criteri di valutazione ci sono".
Per sostenere le nuove aziende anche lo Stato rinuncerà ad introiti fiscali... in che ordine di grandezza?
"La misura principale in questo ambito riguarda la defiscalizzazione degli investimenti nelle startup. Noi, come Dipartimento finanze ed economia, stimiamo che possa avere inizialmente un impatto sui conti del Cantone di circa 2 milioni di franchi e di 1,6 milioni per le casse dei Comuni".
Con quale obiettivo ultimo?
"In prospettiva futura di favorire la crescita economica e di recuperare, se la startup funziona, questi soldi come gettito fiscale".
Qual è il messaggio politico?
"Questo tipo di società crea una dinamica positiva nell’economia. Si mettono in moto dei capitali. Ma soprattutto in un’economia come quella ticinese, che è in trasformazione, sarebbe un peccato che le buone idee nate qui venissero poi, per mancanza di mezzi, sviluppate altrove".
Gli ambiti, conclude, "sono molteplici. Dal Fintech per la finanza (di cui è previsto a marzo 2018 un evento internazionale a Lugano organizzato con l’Associazione bancaria ticinese, ndr) alla ricerca nel campo delle scienze della vita (con attori quali, ad esempio, Irb, Iosi, Sirm)".
17.09.2017


Articoli Correlati
IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

"Troppi negozi chiusi,
ogni mese 5 in meno"
L'INCHIESTA

La "bolla integralista"
cresce nelle carceri
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Sparate leghiste
da ignorare sempre
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una politica assente
per il business migranti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Macron
ipoteca
il mini vertice
europeo

Bosnia-Erzegovina:
la rotta dei migranti
al confine
con la Croazia