Gli orari di lavoro secondo il presidente dei manager
"Ma basta rigidità!
Io non stacco mai"
MAURO SPIGNESI


Ha vissuto negli Stati Uniti dove il lavoro è "full time", un’immersione senza sosta, e la vita ininterrotta 24 ore su 24, senza fermarsi mai. "Ed è per questo che dico che oggi l’orario concepito in maniera rigida, come è stato pensato sino ad ora, con presenze lungo la giornata spezzate dalle soste previste dai contratti, riposi notturni e domenicali, non ha più alcun senso", spiega Vincenzo Ursino, presidente dell’Associazione Svizzera italiana d’organizzazione e management (Asio) e docente Supsi. "È giusto dunque - aggiunge il manager - adeguare le leggi, renderle più aderenti alla società e ai suoi mutamenti". I tempi imposti dalle aziende, piegati su esigenze che oggi non hanno più un senso preciso, per Ursino  alla fine vanno a intaccare anche la qualità della vita. "Perché - spiega il presidente dell’Asio - chi lavora tanto, come è il mio caso o quello dei miei colleghi che hanno parecchie responsabilità, è svantaggiato. Ed è svantaggiato proprio perché qui da noi ci sono orari poco flessibili ovunque. A cominciare, faccio un esempio, dai negozi che chiudono proprio quando la gente termina il lavoro giornaliero. Invece dovrebbe avere la possibilità di fare la spesa. La rigidità, nel mondo di oggi, frena l’avanzare di certe dinamiche importanti, rallenta certi importanti processo di sviluppo".
Secondo il manager allargare l’orario di lavoro, modificarlo, renderlo più vicino appunto alle esigenze quotidiane, come sostengono alcune proposte legislative presentate a Berna, potrebbe portare effetti positivi. "È un discorso complesso - spiega Vincenzo Ursino - ma io credo che l’ottimizzazione del lavoro sia sempre un bene. E può portare più occupazione".

m.sp.
15.10.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Sgravi fiscali per tutti
con un taglio del 5%
L'INCHIESTA

L'estate al museo
con 100mila visitatori
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Nelle città turistiche
non si santifica la festa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
I missili non aiutano
la Siria senza pace
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

"Florence"
declassato
ma vittime
e danni

Città del Messico:
sparatoria
in pieno centro,
morti e feriti