Il sociologo Domenico De Masi sulle nuove professioni
"Il caporalato digitale?
Economia globalizzata"


È  un fenomeno favorito dalla globalizzazione. Anzi, direi che il caporalato digitale è proprio il segno distintivo della globalizzazione". Domenico De Masi, sociologo del lavoro e autore di saggi sui riflessi del progresso tecnologico nello sviluppo organizzativo e sociale, non ha dubbi: "Il caporalato è una piaga del passato, del presente e lo sarà anche per il futuro. Quello che muta è semmai la condizione dei cosiddetti caporali. Una cosa sono quelli che si occupano di trovare manodopera a basso prezzo per i campi, un’altra sono quelli che invece possiedono competenze e cultura e vanno a dirigere aziende low cost, oppure di servizio o anche call center dislocati chissà dove".
L’altro problema dell’oggi, secondo Domenico De Masi, è quello della solitudine dell’uomo moderno. "Che può all’improvviso perdere il lavoro e non ha più attorno quella cintura sociale, quella protezione data dalla famiglia, dal paese, dalla ragnatela di amici. Oggi i legami sociali sono più fluidi, e dunque chi si trova disoccupato è tendenzialmente portato ad accettare qualsiasi occupazione, anche con salari bassi pur di rientrare nel circuito occupazionale e sperare poi di migliorare la sua condizione". Ed ecco che in questa ricerca trova anche aziende e professioni ricche di rischi, soprattutto sul fronte dei diritti e delle certezze. "Il caso classico - aggiunge Domenico De Masi - è quello dei call center. Vengono affidati a operatori indiani o albanesi, per fare due esempi. Con salari da fame, naturalmente".

m.sp.
29.10.2017


IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
GRANDANGOLO

Il Cardio non paga
e il Mizar si arena
L'INCHIESTA

La scuola volta pagina
con lezioni di sesso
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Kerouac e i bus
direzione a Malpensa
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Lehman Brothers
e la fine del sogno Usa
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Con il "topo morto"
la lotta tra Cia e Kgb
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Perché il sovranismo
costruisce nuovi muri
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
È urgente arrivare
ad un'economia "pulita"
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
19.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, settembre 2018
14.09.2018
Proscioglimento dagli obblighi militari 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2018
13.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, agosto 2018
06.09.2018
Documentazione regionale ticinese (DRT) - È il linea il nuovo dossier sul tema “La scuola che verrà”
06.09.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2018
05.09.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 17 settembre prossimo
31.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2017
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018
28.08.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, luglio e secondo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Attacco
alla parata,
Iran:
risponderemo

Russia:
manifestanti
chiedono dimissioni
di Putin