I vantaggi delle agenzie secondo Sonia Anzidei di Mendrisio
"Ci danno per morti
ma ancora lavoriamo"
ANDREA STERN


È da almeno dieci anni che si dice che le agenzie di viaggio siano sul viale del tramonto. Eppure siamo ancora qui e il lavoro non manca - sostiene Sonia Anzidei, titolare dell’agenzia di viaggi Nuovi Orizzonti di Mendrisio -. Certo, le commissioni delle compagnie aeree e dei tour operator sono drasticamente calate e sempre più gente si arrangia da sola su internet. Ma ancora in molti preferiscono prenotare davanti a un essere umano, che con la sua esperienza sappia dare consigli e personalizzare la vacanza".
Sicuramente, ammette Anzidei, negli anni è calato il numero di persone che si reca in agenzia per prenotare vacanze "semplici", come può essere un weekend a Londra o Parigi. "Ma per certe destinazioni l’agenzia resta un aiuto prezioso - evidenzia -. Per esempio ho appena organizzato il viaggio di una signora che a fine estate andrà in Mongolia. Sfido chiunque, anche chi sa smanettare benissimo su internet, a districarsi sui siti mongoli. Senza dimenticare che ci vuole il visto, una pratica che è senz’altro più semplice lasciar sbrigare a chi ha esperienza nel ramo".
Le destinazioni esotiche, quelle più complesse, restano quindi appannaggio delle agenzie di viaggio. "C’è però anche chi viene da noi soprattutto per la comodità - spiega Anzidei -. Come una giovane coppia che ha appena prenotato una crociera per il viaggio di nozze. Hanno la carta di credito e sanno usare benissimo internet, eppure hanno preferito affidarsi a dei professionisti per essere sicuri che tutto filasse alla perfezione". Una ricerca di sicurezza che si ritrova in tutte le categorie di età. "Noi abbiamo clienti di ogni tipologia - conclude Anzidei - dai 18 ai 99 anni".

a.s.
10.06.2018


LO STUDIO

La qualità
dei media svizzeri
IL DOSSIER


La contestata
legge di polizia
IL DOSSIER


Rimborsopoli
IL DOSSIER


Le polemiche
sul Cardiocentro
IL DOSSIER


La passerella
sul Verbano
IL DOSSIER


Microplastiche
piaga dei laghi
GRANDANGOLO

La privacy è morta
evviva la privacy
L'INCHIESTA

Gli affiti il business
delle Ferrovie federali
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

E il dentista incassa
i soldi dei contribuenti
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Il gioco a scacchi
tra Trump e Kim
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
La Libia aspetta
lo scontro finale
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Dalla Russia a Roma
le avventure degli 007
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Dramma e commedia
al Festival di Locarno
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Il dopo Chavez
che avvelena Caracas
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
La rivoluzione parte
dal carrello della spesa
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Siccità, piogge e uragani
nel sordo allarme clima
ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
06.02.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 18 febbraio prossimo
01.02.2019
Il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto è revocato a partire da venerdì 1° febbraio 2019 alle ore 9:00. Si ricorda che restano in vigore le prescrizioni generali definite dal Regolamento di applicazione dell'Ordinanza contro l'inquinamento atmosferico (ROIAT)
30.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, quarto trimestre e anno 2018
29.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole medie superiori per il periodo 2019-2023
28.01.2019
I giovani e le aziende interessate a partecipare al programma di scambio Swiss Mobility sono invitati a porre candidatura entro il 15.3.2019
18.01.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, dicembre 2018
15.01.2019
Concorso per funzioni di direzione e vicedirezione delle scuole professionali secondarie e superiori per il periodo 2019-2023
09.01.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 21 gennaio prossimo
31.12.2018
La Sezione forestale comunica che il divieto assoluto di accendere fuochi all'aperto (RLCFo/RaLLI) è in vigore a partire da lunedì 31 dicembre 2018 alle ore 09.00 a causa del pericolo d'incendio di boschi. La misura è attiva su tutto il territorio cantonale.
21.12.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, dicembre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio

La pubblicità
Per chi vuole
comunicare
con il Caffè
App
"Il Caffè+"
per iPad e iPhone
Scarica »
App
"Il Caffè+"
per Android
Scarica »
Rezzonico
Editore
Tessiner Zeitung
Vai al sito »



I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Ultimo
assalto
all'Isis
in Siria

Francia:
gilet gialli,
atto
numero 14