Le previsioni per il Ticino di Claudio Caccia di Swissolar
'Il 20% di energia solare
lo si otterrà nel 2020'
CLEMENTE MAZZETTA


Altro che 2,7% di fotovoltaico. L’obiettivo di Swissolar, l’associazione dei professionisti del solare svizzero, è di raggiungere il 20% di energia solare entro il 2020. "Abbiamo in Svizzera 400 chilometri quadrati di tetti e facciate idonee al fotovoltaico. Oggi ne usiamo soltanto una minima parte", afferma Claudio Caccia, responsabile di Swissolar per il Ticino.
Però il Ticino con 218 watt per abitante, non dispone neanche di un pannello solare a testa.
"È vero, siamo sotto la media svizzera. Ciò è dovuto al ritardo nel settore medio-grande. Le aziende, ma anche chi aveva ampie superfici disponibili come le fattorie, hanno reagito meno rapidamente rispetto al resto della Confederazione".
Gli altri sono stati più rapidi?
"Non è raro vedere negli altri Cantoni dei grandi tetti di stalle o fienili ricoperti da fotovoltaici, realizzati anni fa quando il sistema di incentivazione era anche più favorevole".
Oggi quale è la tendenza?
"È quella di realizzare impianti più piccoli, perché per avere una buona resa economica occorre avere una certa dose di autoconsumo".
Si va oltre la scelta puramente ambientale?
"Oggi chi costruisce case, ristruttura il tetto valuta anche la variante fotovoltaica perché  la corrente solare se si tiene conto degli incentivi, della produzione e della durata di vita dell’impianto, ha un costo  concorrenziale rispetto all’energia che si acquista, soprattutto se si autoconsuma".
Le prospettive rispetto ai costi di istallazione?
"Ottime. I pannelli sono più efficienti e costano di meno. C’è stato un calo del 70% negli ultimi dieci anni. Oggi per una casa monofamiliare si calcola un costo di due/tremila franchi per un kilowatt".
14.07.2019


ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
27.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 9 dicembre 2019
27.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, ottobre 2019
22.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, ottobre 2019
18.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, ottobre 2019
15.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale costruzioni, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale banche, Ticino, ottobre 2019
13.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, ottobre 2019
06.11.2019
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 18 novembre 2019
04.11.2019
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2019
30.10.2019
Pubblicati i dati del censimento rifiuti 2018 [www.ti.ch/gestione-rifiuti, www.ti.ch/oasi]
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Un traguardo sociale
ma ancora non per tutti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Il sanguinoso attacco
alla "Terra dell'alba"
Guido Olimpio
Guido Olimpio
L'attentato a Londra
rilancia l'allarme jihad
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Emmental e pollo
tra i "falsi svizzeri"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
"Senza una svolta
ci sarà un'estinzione"
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi


IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie





I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Arrestato
il presunto
aggressore
dell’Aja

Un trono
di soldi…
con lo scopo
di farne di più

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00