function iscriviti() {window.open("http://ads.caffe.ch/ppl/","_blank","width=620,"menubar=no","resizable=no","scrollbars=no")};




L'idea di Travis Kalanick per il futuro della ristorazione
Le "cucine fantasma"
del fondatore di Uber
ANDREA STERN


Il futuro è nelle "cucine fantasma". Parola di Travis Kalanick, imprenditore statunitense che ha già dimostrato di saper vedere lontano. È stato lui nel 2009 a fondare Uber, il servizio di trasporto che gli ha permesso di diventare miliardario. Kalanick è rimasto al vertice di Uber fino al 2017, quando si è dimesso a seguito dell’accusa di aver ignorato le denunce di molestie sessuali nell’azienda. Ma una volta lasciato il business della condivisione dell’auto, il 43enne non è rimasto con le mani in mano.
No, l’imprenditore ha subito reinvestito 300 milioni di dollari in una start up da lui fondata che si chiama CloudKitchens. Una società che punta a sostituire i tradizionali ristoranti con delle ghost kitchens, ovvero delle cucine fantasma. Si tratta di spazi attrezzati con cucine professionali che vengono utilizzati unicamente per preparare pietanze da consegnare a domicilio. Non hanno né posti a sedere, né camerieri, né responsabili di sala. Tutto il cibo preparato in queste "cucine fantasma" viene direttamente spedito a casa del cliente che l’ha ordinato attraverso un’app. Kalanick si rivolge così sia ai noti marchi che non vogliono aprire nuove filiali tradizionali, sia alle persone che hanno un’idea originale nell’ambito della ristorazione ma non i soldi per aprire un esercizio pubblico. Per poter collaborare con CloudKitchens basta infatti avere le materie prime e una cucina. Chiunque può così decidere di lanciarsi in un’avventura culinaria. Il vantaggio per la società di Kalanick è ovviamente quello di poter offrire dei pasti a prezzi molto più convenienti rispetto ai ristoranti.
Alcuni ex dipendenti di Uber hanno già deciso di seguire il loro ex capo nella nuova società, che ha ottenuto ulteriori finanziamenti per 400 milioni di dollari da un fondo saudita. Il business è allettante. Kalanick stima che il mercato del "food delivery" valga 35 miliardi di dollari all’anno nei soli Stati Uniti. Ed è un mercato in continua, e forte, crescita. La scommessa è lanciata. Non ci sarebbe affatto da stupirsi se ancora una volta Kalanick dovesse dimostrare di averci visto giusto.
09.02.2020


Articoli Correlati
Leggi in anteprima
le notizie del Caffè

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia cantonale
Ultim'ora
30.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, terzo trimestre 2020
28.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno provveduto a pubblicare l'Ordine del Giorno della seduta plenaria del 9 novembre prossimo
13.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, settembre 2020
07.10.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 19 ottobre 2020
05.10.2020
Notiziario statistico Ustat: Statistica delle abitazioni vuote, Ticino, 1° giugno 2020
17.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale, andamento e prospettive di evoluzione dell’economia ticinese, settembre 2020
14.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Ticino e Svizzera, agosto 2020
09.09.2020
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'ordine del giorno della seduta parlamentare del 21 settembre 2020
09.09.2020
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel secondo trimestre 2020
27.08.2020
Notiziario statistico Ustat: Popolazione residente permanente, Ticino, 2019
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Cina, ovvero "Fabbrica"
per un mondo malato
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Nello scenario siriano
mani russe e iraniane
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Tutte le ipotesi in campo
dopo la guerra più lunga
Filippo Ceccarelli
Filippo Ceccarelli
Il governo MaZinga
nella crisi dell'Italia
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
Primavera di tensioni
per quattro leader
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
Cibo, ambiente e clima
portano alla nuova umanità
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Abbiamo appena dieci anni
per evitare una catastrofe
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi

IT Illustrazione
Cover stories
Sfoglia l'archivio »
La lettura
Leggi »
Instant book
Leggi »
I racconti
Leggi »
Altre
pubblicazioni


Per le tue vacanze
scopri il Ticino
Vai al sito »



Vai al sito »



Le infografie


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Accordo
fra Israele e Sudan
per normalizzare
le relazioni

Repubblica Ceca,
ospedale da campo
contro il Covid-19
a Praga

DIREZIONE, REDAZIONE
E PUBBLICITÀ

via B. Luini 19 6600 Locarno
Svizzera

caffe@caffe.ch
+41 (0)91 756 24 00