Fogli in libertà
Immagini articolo
Paghino i politici
la perizia richiesta
RENATO MARTINONI


Fra le espressioni usate volentieri dai cittadini tartassati dalle imposte, una porta con sé un filo di protesta: "E io pago!" (variante colta: "E Pantalone paga"!). A nessuno piace pagare le tasse. Anche se vanno pagate. Come faremmo altrimenti a mettere lo Stato in condizione di assolvere i propri compiti e di garantire la qualità della vita? Vero è che non è sempre facile impedire che, nelle spese statali, ci siano delle perdite tanto dispendiose quanto evitabili. Perciò occorrerebbe non abbassare la guardia. Perché i soldi non sono dello Stato. Vengono affidati allo Stato affinché li usi bene e con rigore.
In questo senso la vicenda della nomina del nuovo procuratore generale si presta a qualche riflessione. Il procedimento di selezione, come è giusto che sia, è stato lungo. Poi, come non è giusto che sia, sono spuntati i partiti, come i serpenti che quando splende il sole escono dalle tane per acchiappare le prede, e hanno chiarito la loro, peraltro prevedibilissima, posizione. Quasi ognuno aveva un proprio candidato da sostenere. Prima però era stata ordinata una perizia esterna, affidata a un pool di specialisti di Zurigo. L’idea era ottima. Sarebbe dovuta servire per stilare una classifica scientificamente seria. Nella convulsione che ne è seguita, si capisce che ognuno voleva uscire vincitore, ci si è tuttavia dimenticati dell’expertise. Che è rimasta, e rimarrà, chiusa nello scrigno dei segreti.
Va da sé che la perizia è costata quello che doveva costare. A provvedere saranno i cittadini che pagano le tasse. E questo nel nome di una inveterata vergogna che caratterizza, come pochi altri cantoni della Svizzera, il Ticino: l’asservimento servile ai partiti. Premesso che tutti i candidati avranno avuto le qualità necessarie, resta che i criteri di scelta sono stati politici, anzi partitici (che da noi è la stessa cosa). Criteri che valgono altrove, per esempio nel settore privato, non contano un fico in quello politico (o, se si preferisce, delle "istituzioni", come si dice da noi con grande dispendio di parole illustri). In questo caso però ci sono dei soldi, quelli dell’expertise esterna, che sono stati gettati al vento. Ciò non è serio né rispettoso nei confronti dei cittadini che pagano le tasse e quindi anche le spese utili e inutili dello Stato. Di qui una modesta ma simbolica proposta: abbiano, i nostri politici di Bellinzona, che prima hanno commissionato poi hanno cestinato il rapporto, la dignità di porre rimedio a questo vergognoso dispendio. Paghino di tasca loro, dividendosi la fattura della torta, l’inutile conto che, con troppa disinvoltura, accolleranno sulle spalle dei "Pantaloni" ticinesi. L’esempio, diceva quel tale, viene dall’alto.
04.03.2018


IL DOSSIER

Economia
in ostaggio
di "Prima i nostri"
GRANDANGOLO

"Troppi negozi chiusi,
ogni mese 5 in meno"
L'INCHIESTA

La "bolla integralista"
cresce nelle carceri
L'IMMAGINE

Una settimana
un'immagine
LE PAROLE

di Franco Zantonelli

Sparate leghiste
da ignorare sempre
LE FIRME DEL CAFFÈ
Loretta Napoleoni
Loretta Napoleoni
Una politica assente
per il business migranti
Lorenzo Cremonesi
Lorenzo Cremonesi
Mosaici di guerra
dalla postazione Judy
Guido Olimpio
Guido Olimpio
Lampi di guerra
e fulmini su Trump
Mariarosa Mancuso
Mariarosa Mancuso
Orchi e melodrammi
non scaldano Cennes
Luigi Bonanate
Luigi Bonanate
La razza è un concetto
inventato della politica
Chiara Saraceno
Chiara Saraceno
Per le famiglie servono
sostegni continuativi
Elisabetta Moro
Elisabetta Moro
L'amore d'antan
nel "Regality show"
Luca Mercalli
Luca Mercalli
Resta solamente
una sottile speranza
LE INTERVISTE

I protagonisti
della cronaca

ULTIM'ORA
Dall'
Amministrazione
Dalla
Polizia
Ultim'ora
22.06.2018
L'Ufficio di vigilanza sulle commesse pubbliche ha pubblicato la lista delle commesse del Cantone aggiudicate a invito o incarico diretto con importi superiori a fr. 5000.– [www.ti.ch/commesse]
22.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Monitoraggio congiunturale: andamento e prospettive di evoluzione dell'economia ticinese, giugno 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Idrologia, Ticino, primo trimestre 2018
15.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Meteorologia, Svizzera e Ticino, maggio 2018
08.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale alberghi e ristoranti, Ticino, primo trimestre 2018
06.06.2018
I Servizi del Gran Consiglio hanno proceduto alla pubblicazione dell'Ordine del Giorno della seduta del 18 giugno 2018.
06.06.2018
Notiziario statistico Ustat: Le transazioni immobiliari in Ticino nel primo trimestre 2018
01.06.2018
In occasione della "Settimana europea per lo sviluppo sostenibile", in programma dal 30 maggio al 5 giugno 2018, il Dipartimento del territorio (DT) ha aggiornato le pagine del proprio sito tematico, mettendo in evidenza attività e progetti promossi in collaborazione con i numerosi partner [www.ti.ch/sviluppo-sostenibile]
30.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale commercio al dettaglio, Ticino, aprile e primo trimestre 2018
29.05.2018
Notiziario statistico Ustat: Indagine congiunturale attività manifatturiere, Ticino, aprile e primo trimestre 2018

Sfoglia qui il Caffè

E-PAPER aggiornato
dalla domenica pomeriggio


I video della settimana
Inviate i vostri video a caffe@caffe.ch

Macron
ipoteca
il mini vertice
europeo

Bosnia-Erzegovina:
la rotta dei migranti
al confine
con la Croazia